Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Una conferenza pubblica sulla meditazione taoista e un seminario, tenuti dal Maestro YogiRaj Aruna Nath Giri. Gli incontri sono organizzati dal Centro di Cultura Rishi Barag 1 e si terranno nei locali di via De Spuches 7 a Palermo.

La conferenza è in programma martedì 14 maggio alle 19: l’ingresso è libero.

Il seminario sarà sviluppato su otto sessioni, a partire da giovedì 16 maggio. Per informazioni è possibile telefonare al numero 3386418580 o scrivere una mail a barag1@centroculturarishi.itÈ, inoltre, possibile consultare il sito internet www.centroculturarishi.it.

La Meditazione Taoista viene anche chiamata Nei Dan (alchimia interna), antenata del Wei Dan (alchimia esterna), e rappresenta una delle massime eredità che la millenaria filosofia Taoista ci ha lasciato. Una pratica esoterica di meditazione preziosa e rara finalizzata alla realizzazione completa dell’essere umano che sperimenteremo gradualmente grazie alla guida del Maestro Aruna Nath Giri. Parlare di meditazione non è facile perchè è uno stato di coscienza, un livello di percezione che raggiunge l’essere umano in certe circostanze. Molte cose devono coincidere perché questo stato di coscienza si manifesti: la meditazione ha a che vedere con il lavoro con la mente e con l’energia. In questo seminario il Maestro Aruna Nath Giri dà la possibilità di conoscere una meditazione molto antica codificata dalla cultura Taoista e a stretto contatto con la filosofia dello Yoga. Il seminario di meditazione Taoista è consigliato sia agli allievi di Yoga che di Tai Chi.

Il Taoismo é una delle tre correnti principali del pensiero cinese insieme al Confucianesimo e al Buddhismo, trae le sue origini dalla concezione dello Yin e Yang – i principi opposti e delle Cinque Fasi – i cinque elementi: fuoco, aria, acqua, terra e legno.  Si è sviluppato in tre percorsi: Filosofico, Religioso e Mistico. L’aspetto mistico ha dato luogo alla tecnica di meditazione taoista, che praticata con costanza permette l’essere umano di conservare l’energia.

Il Maestro Yogi Raj Aruna Nath Giri è nato in Argentina nel 1941. Nel 1969, dopo anni vissuti in Europa, visita l’Oriente e conosce in India il Maestro Yogarishi Dr. Swami Gitananda col quale trascorre un anno. Durante questo lasso di tempo approfondisce la conoscenza dell’essenza delle tecniche della cultura dello Yoga dei Rishi, e viaggia per tutta l’India visitando luoghi sacri ed incontrando Maestri di elevata spiritualità. Al ritorno in Europa sviluppa la pratica dello yoga ed inizia ad insegnare in diversi paesi tra i quali la Francia, la Danimarca e l’Italia. Allo stesso tempo amplia la propria ricerca scientifica seguendo le linee più avanzate nel campo della neurologia e della nutrizione cellulare. Nella sua evoluzione spirituale riesce a fondere tali conoscenze con l’obiettivo di elevare la coscienza dell’essere umano e sviluppare tutto il suo potenziale. Nei primi anni 80 Aruna Nath Giri si trasferisce in Sicilia, a Palermo, dove fonda il Centro di Cultura Rishi oggi riconosciuto a livello internazionale. l suo sapere, che gli deriva dell’antica Cultura dei Rishi e non solo, è una sfida per l’uomo del nuovo millennio, qualsiasi sia la sua condizione sociale o la sua età. Secondo i suoi insegnamenti, la Scienza e la Spiritualità possono oggi portarci sinergicamente a comprendere la struttura fisica, mentale e psichica del nostro essere e tutte le sue potenzialità.

Il Centro di Cultura Rishi è stato fondato dal Maestro Yogi Raj Aruna Nath Giri nei primi anni’80 a Palermo. Nasce come associazione senza scopo di lucro e la presentazione migliore che si può fare del Centro è quella di leggere un brano dal suo statuto: “Il Centro di Cultura Rishi ha lo scopo di promuovere, approfondire e diffondere la ricerca, lo studio e la pratica delle dottrine filosofiche-scientifiche universali, quali metodi di ricerca, formazione ed evoluzione dell’individuo.

Il Centro si propone,  in  particolare, la promozione e l’approfondimento e la diffusione della ricerca e dello studio delle dottrine e della pratica dello Yoga. Si propone altresì il raggiungimento degli scopi sociali attraverso la diffusione della pratica della medicina e dell’alimentazione naturale.

A Palermo sono attivi, oltre alla sede ‘storica’ di via Salvatore Bono 11 (091-6254135), anche il Centro di Cultura Rishi Akiti di Via Lombardia 19 (091-6253740), il Centro di Cultura Rishi Barag 1 (tel. 338 6418580)e il Centro di Cultura Rishi Barag 2 (tel. 338 3062837) rispettivamente in via De Spuches 7 e 3.