Siamo liberi come le radici?

0
130
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Da un’idea di Salvatore Mauro

23 Maggio/ 28 Maggio 2019

Inaugurazione 23 maggio 2019, h. 19.00 presso SPAZIO AmMARE via alagona n 39 Siracusa

Siamo Liberi come le radici?

E’ una domanda che lo spazio AmMare pone ai suoi artisti e al suo pubblico, dopo il progetto “Giardino Globale” che prendeva come metafora l’idea di “giardino”, che si precisa nell’idea di una città organica, che vive e respira sotto il flusso di una eredità culturale e di un sincretismo tra le culture che la animano. Questa mostra anticipa un cambiamento che lo spazio AmMare avrà nei prossimi mesi, non avrà uno spazio fisico ma diventerà un contenitore nomade con progetti collaterali con i suoi partner, per poi di nuovo radicare le sue radici in nuovo luogo. Oggi la visione dell’umano è cambiata, non ha più una sua fissa dimora è come una radice che cammina e si radica dove trova un terreno fertile. La mostra sarà una call agli artisti che hanno partecipato alle passate mostre, una ricognizione dei suoi autori che per l’occasione hanno creato dei progetti inediti. Il manifesto di questa mostra è anche un grido all’indipendenza che ha vinto un importante call indetta da NESXT(Torino) e SPAZIOY(Roma) per l’evento M/AAVV – Manifesti/Appunti per un’autonomia della visione con una grande mostra sotto forma di affissione pubblica nella città di Torino. Solo 10 esemplari numerati verranno messi in vendita presso la libreria Zaratan di Siracusa e pochi sparsi nella città prima e dopo la mostra. Per l’inaugurazione del 23 maggio ore 19:30 ci sarà una selezione musicale a cura di Giovanni Fiderio (musica indipendente e colonne sonore).
Poi ci sarà l’opera inedita di Anna Milano Carè che dopo la sua passata esperienza per Giardino Globale torna con una grande tela 2×4 pensata per lo spazio.
Titolo: Harmonices Mundi Space-Time 01( zero-uno)
Dopo No space no Time, sarà presente Space Time, dove non c’è sospensione spazio-temporale, dove tutto è possibile, una dialettica degli opposti. Con “No-spaceNo-Time” ho parlato di una dimensione terrena, abissale e ora mi sposto su una dimensione senza limiti spazio-temporali, in questa dimensione tutto è possibile, non esiste il piccolo ed il grande, il passato ed il futuro…..tutto E’. A seguire lo street art Marco Bombaci (bom:-*) omaggerà l’iniziativa regalando un poster dal titolo Hand heART al quartiere giudecca che verrà affisso permanente esternamente. L’idea e di ringraziare attraverso l azione dello street artist il quartiere e l’ospitalità che ha trovato lo spazio AmMare in questi due anni di attività
Lo spazio AmMare ospiterà una collettiva dove saranno presenti le opere di: Emanuele Vittorioso, Salvatore Mauro, Giuseppe Piccione, Saverio Magistri, Anna Milano Carè, canecapovolto, Filippo La Vaccara, Maria Vittoria Trovato, LetteraVentidue, Davide Di Martino, Davide Lo Jacono, Walter Silvestrini, MADE Program. Lo spazio AmMare è dedicato alla ricerca dei nuovi linguaggi della contemporaneità e offre anche uno spazio per il coworking ad altri creativi. E’ un luogo di produzione culturale, con un suo Temporary shop e con una sua linea di autori: Salvatore Mauro, Giuseppe Piccione, Francesca Mirabile, Saverio Magistri, Anna Milano Carè, Francesco Lopes, Stefania Pennacchio, Danilo Torre, Carla Mura, Mariangela Savoia.
Lo spazio AmMare si trova in uno dei quartieri più dinamici dell’isola di Ortigia, il ghetto ebraico, infatti accanto abbiamo i bagni ebraici, si pensa che siano fra i primi insediamenti in Europa del popolo ebraico. Lo spazio è di 80 mq disposto su strada accanto a una delle fortezze spagnole “Forte Vigliena” che si affaccia sul mare. Lo spazio AmMARE è all’interno del palazzo Corpaci sede del exmuseo del cinema.

La direzione dello spazio è affidata a Salvatore Mauro e Anna Milano Carè.

Inaugurazione 23 maggio 2019, h. 19.00 presso SPAZIO AmMARE

via alagona n 39 Siracusa

per info Salvatore Mauro:

+393453526868

maursalvo@yahoo.it

SPAZIO AmMARE via alagona n 39 Siracusa