Regione: Sicilia-Spagna, rapporti commerciali e opportunita’

0
143
Palazzo D'orleans 22 novembre 2014.MIKE PALAZZOTTO
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

La Sicilia è la prima Regione italiana scelta dalla Camera di commercio di Spagna in Italia per avviare il ciclo di incontri volti a presentare, agli operatori economici, le molteplici opportunità di sviluppo e per consolidare lo scambio commerciale tra il nostro Paese e la penisola iberica.

L’evento “Sicilia-Spagna: rapporti commerciali e opportunità”, previsto per giovedì 4 luglio alle ore 9.30, presso la Sala Alessi del Palazzo d’Orleans a Palermo, è stato concordato in occasione della visita di cortesia, avvenuta lo scorso maggio, dell’ambasciatore del Regno di Spagna in Italia, Alfonso Dastis al presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci.

A livello nazionale, Italia e Spagna intrattengono già ottime relazioni commerciali, in costante crescita: l’Italia nel 2018 ha esportato circa 21 miliardi di euro verso la Spagna (+4,5 per cento rispetto al 2017) e ha importato 22 miliardi di euro (+2,2 per cento rispetto al 2017).

 

A livello regionale, anche la Sicilia ha uno storico e solido legame con la Spagna, verso la quale le esportazioni nel 2018 sono cresciute a 577 milioni di euro (+21,5 per cento rispetto all’anno precedente) e le importazioni a 475 milioni di euro (+27 per cento rispetto all’anno precedente).

Saranno presenti, giovedì, il governatore Nello Musumeci, l’ambasciatore Alfonso Dastis, il Vicepresidente della Camera di Commercio di Spagna in Italia, Gianluca Landolina, e il Segretario Generale, Yolanda Gimeno.

L’incontro, riservato agli operatori economici e ai giornalisti, sarà un’occasione per testimoniare e avviare l’esperienza nei rapporti commerciali con la Spagna, approfondendo la conoscenza del mercato iberico.

La Camera di commercio spagnola ha, da sempre, l’obiettivo di favorire i rapporti tra i due Paesi, creando una rete di aziende solida dalla quale partire per dar vita a nuovi progetti-ponte tra l’Italia e la Spagna. L’intenzione è ora replicare a livello regionale il modello imprenditoriale già consolidato nazionalmente e la Sicilia sarà la prima protagonista di questo progetto.