“Festa Nazionale All’ambasciata D’egitto, edizione 2019 – a Roma

0
206
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

In occasione della Festa Nazionale della Repubblica Araba d’Egitto in Italia, come ogni anno, si è tenuto qualche giorno fa un ricevimento nella prestigiosa location di Villa Savoia, all’interno del bellissimo parco di Villa Ada.
La serata si è aperta con un concerto di Lirica italiana con i cantanti della Cairo Opera House,  tra cui spiccava la star Iman Moustafa, soprano e del Teatro San Carlo di Napoli, presentato dalla Prof.ssa Gihane Zaki direttore dell’accademia di Egitto in Roma.

Ad accogliere i numerosi e prestigiosi ospiti e la stampa, Sua Eccellenza l’Ambasciatore della Repubblica Araba d’Egitto Hisham Mohamed Moustafa Badr che nel suo discorso ha sottolineato come l’occasione abbia, anche e come sempre, lo scopo di rafforzare  e rendere sempre più cordiali i rapporti fra il nostro paese e l’Egitto.

Tra le autorità italiane ed estere  in prima fila  i Senatori Maurizio Gasparri e Nicola Latorre e Stefania Craxi, gli Onorevoli Fabrizio Cicchitto e Giorgio Sorial, gli Ambasciatori degli Emirati Arabi  S. E. Saqer Alrais e del Libano S.E. Mira Daher, i Consiglieri  Diplomatici del Presidente della Repubblica, Ambasciatrice Emanuela D’Alessandro, il Consigliere per l’analisi politica e sociale del Vicepresidente Salvini,Alessandro Amadori, il coordinatore per gli Affari Multilaterali nell’Area Euro-Mediterranea, Ambasciatore Enrico Granara, il Capo di Gabinetto del Ministro degli Esteri Ambasciatore Riccardo Guariglia.Un sontuoso buffet  con  prelibatezze egiziane, dagli appetizer agli squisiti dolcetti, ha allietato i palati più esigenti dei tantissimi, prestigiosi ospiti, tra cui abbiamo scorto il Direttore d’Orchestra Isabella Ambrosini, che è stata tra l’altro la prima italiana sul podio al Cairo lo scorso anno, con il  marito, il Dott. Riccardo Maggi, la Sovrintendente del Teatro San Carlo di Napoli Rosanna Purchia, il baritono Alessio Quaresima Escobar, il giovanissimo tenore Lorenzo Cancia.