Reddito di cittadinanza: a Palermo ripagano con il volontariato

0
164
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Accade a Palermo: sono uomini e donne che hanno richiesto ed ottenuto il reddito di cittadinanza che non ci stanno però a sentirsi dei parassiti. Con il supporto di alcuni consiglieri circoscrizionali della Lega Salvini Premier di Palermo, Cardella Francesco, Savoca Salvatore, Scarlata Francesco, Quartararo Giuseppe si sono organizzati con scope e palette, sacchi e taglia erba e stanno pulendo la città, lo rende noto il portavoce dei consiglieri circoscrizionali Lega di Palermo, Antonino Di Caccamo.
La presentazione della squadra di attivisti RDC il 19 luglio alla presenza di esponenti di livello nazionale del carroccio Andrea Grippa vice di Salvini e deputato nazionale Lega, Maricetta Tirrito presidente del laboratorio una Donna per la Tutela Dei Diritti Dei Deboli, Igor Gelarda responsabile siciliano degli Enti Locali. Tutti insieme hanno sfilato in ricordo di Paolo Borsellino al motto “lavoro e legalità ” nello spirito di contrasto alla criminalità attraverso la dignità del lavoro. “Nessuno di noi palermitani, siciliani, italiani vuole sentirsi un peso per la comunità. Ma risorsa attiva e capace. Il reddito di cittadinanza, di vitale importanza per alcuni di questi uomini in assenza di attività socialmente utili e di tutor che trovino loro un vero lavoro, va restituito alla comunità con un po’ di volontariato. Allora puliamo la città”, conclude Antonino Di Caccamo. Mentre la Presidente Tirrito spiega che il fenomeno palermitano non è isolato ma si sta già replicando in diverse città da nord a sud “gli italiani sono un popolo dignitoso”.