Apre con il concerto di Emauele Frenzilli la stagione artistica de “La maison des Artistes”.

0
85
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Strepitoso concerto di Emauele Frenzilli tenutosi presso l’Auditorium della Banca d’Italia in Roma, al Piano recital, presentato dalla pianista Gabriella Artale.

Un programma sfidante, scelto con cura dall’artista e che ha aperto la stagione autunnale dell’Associazione “La maison des Artistes”.

Una associazione che promuove gli artisti di valenza italiana e non solo che si sono distinti negli ambiti di riferimento ed in particolare la cultura, l’arte, la scienza e l’impegno sociale, premiandone sempre le eccellenze. Senza dubbio il Maestro Il Maestro Emanuele Frenzilli che rientra senza dubbio in queste eccellenze ha voluto proporre al pubblico presente un delizioso programma con le musiche di:

Schubert: Klavierstücke D 946 – n.2
Brahms: Rapsodia Op. 79 – n.1
Liszt: Verdi, Emani – Parafrasi da Concerto
Bach – Busoni: Ciaccona in Re min.
Chopin: Polacca-Fantasia – Op. 61

Qualche cenno per l’encomiabile pianista Emanuele Frenzilli è doveroso. Talentuoso e precoce pianista si forma e segue gli studi musicali sotto la guida del M° Luigi De Santis. Poi frequenta la Fondazione Arts Academy di Roma con il M° Fausto Di Cesare conseguendo il diploma in pianoforte, a soli 18 anni, presso il Conservatorio “S.Cecilia” in Roma.

Davvero tutti sono rimasti estasiati e colpiti dalla bravura di questo grande artista dalla sua capacità di coinvolgimento oltre che dalla maestosa tecnica espressa con grande compostezza e sicurezza nel suo porsi anche con semplicità al suo pubblico. Si perché Emauele Frenzilli è un giovane ma talentuosissimo Maestro che ha  suonato nelle maggiori città italiane e capitali europee ottenendo, sempre, notevoli riscontri di pubblico e critica. Si è esibito nei più prestigiosi teatri e sale da concerto in Italia e nel mondo. Solo per citarne alcuni la Sala Accademica del Conservatorio di S. Cecilia, la Sala Puccini di Milano per la “Società dei Concerti”, la Philharmonic Hall di Rousse, la Sala istituzionale della Filarmonica di Pazardjik ad Ateneu di Bacau, al Moerdijkzaal di Rotterdam e la lista è lunga davvero.

Un musicista che conservando l’incanto e l’entusiasmo per la musica sa ben trasferire la sua capacità di trasformare le proprie idee in musica.