ONCE A DAY GIVE YOURSELF A PRESENT | Live Performance di Angelo Orazio Pregoni 19 marzo 20.30

0
312
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Il terzo lavoro di “antropomorfismo olfattivo” della storia Angelo Orazio Pregoni, sinestetico puro, pittore e perfume maker di fama internazionale, si esibirà presso il CnC HUB nella Milano dei Navigli in una performance intensa e rivelatoria, che culminerà con la creazione della terza opera d’arte: A L’OMBRA DELLA MADONNINA. Dopo il rivoluzionario Please don’t touch me, e il crudo The Eaters and the Haters, Angelo Orazio Pregoni giunge alla terza esibizione live e alla realizzazione del terzo lavoro di “antropomorfismo olfattivo” della storia. Attraverso un’opera artistica di denuncia sociale, Pregoni contagia creando anticorpi per la coscienza, svelando la natura autentica della donnae andando oltre i concetti di modella, telo e rappresentazione. Il Naso fonde etica ed estetica con un dripping di profumi, per diffondere un potente messaggio. Suscitando emozioni inaspettate, reazioni estreme e stimoli multisensoriali è il Deus ex machina, lui condiziona, decide, induce e rivela. Il suo dipinto è una realistica rappresentazione della condizione sociale della donna: spirito libero, ma bloccata dal costante non riconoscimento dei propri diritti, e intrappolata dalla morale comune e dalle ipocrisie del mondo contemporaneo.

Il nudo femminile bendato è tuttavia espressione di autodeterminazione, contrapposto alla costrizione dei vincoli di un adamitico maschilismo. Nelle prime due opere d’arte si è definita una nuova gestualità pittorica, già diventata iconica. L’avanguardia stilistica attinge da un passato naturalista ed espressionista, per svelare una meta-realtà dai contorni ben definiti. Nella seconda tela, PANE PRO CAPITE – Mensa di Guerra Piazza Diaz, la posizione delle gambe e il pane poggiato sul grembo femminile sono un inequivocabile simbolo di fecondità e nutrimento.

Il riferimento alla mensa di guerra, una delle 16 aperte dal Comune durante la Seconda guerra mondiale, rimanda al ruolo attivo della donna che si doveva recare a ritirare il pane pro capite, per la singola famiglia. Mentre all’uomo era riservato il ruolo di soldato, di assassino, alla donna spettava il ruolo di portatrice di nutrimento, di vita. Ogni singolo capolavoro di Pregoni subisce una caratteristica conclusione rituale: per emarginare una volta per tutte il corpo della donna dalla società, e per rilevare la sua anima oltre alla sua bellezza, l’artista lascia che sia il caso a determinare la formazione di maculazioni frutto di dripping e pennellature di pregiate essenze profumate, in una sorta di trance performativa dal carattere fluxus. Screziature che circondano la forma dipinta come un’aura, conferendo al dipinto un’identità originale e irripetibile. La creazione artistica è la nascita di un profilo olfattivo e visivo tridimensionale permanente, la genesi di un’opera sinestetica.

 Un ciclo artistico mistico e irreligioso.

Il 19 marzo, in un ambiente sospeso tra reale e irreale, creato dallo scultore e scenografo Marco Ventura, sarà completato davanti al pubblico il terzo dipinto del percorso artistico di Pregoni: A L’OMBRA DELLA MADONNINA.

 Location:

CnC HUB

Alzaia Naviglio Grande 10820144, Milano

Installazione di Marco Ventura

Ingresso gratuito

Conferma la tua partecipazione scrivendo a

staff@pleasurefactory.it