A tutti gli amici nati sotto il segno del TORO. Questa è la vostra poesia | di Maria Rosa Bernasconi 

0
474
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Periodo primaverile della riproduzione
Natura con la necessità di procreare
Famiglia e tutto ciò ch’è tradizione
Pensiero un poco lento a elaborare.

Paziente, energico, costante e rispettoso
Logico, acculturato, equilibrato
Testardo, possessivo, assai geloso
Con esplosioni da TORO ch’è infuriato.

Lavoratore infaticabile e tenace
Par che s’adatti, però è l’apparenza
In realtà vuol solo stare in pace
Disincantato, ha un po’ di diffidenza.

Attento alle questioni d’interesse
Abile nel valutar dare e l’avere
Successo materiale che ben tesse
Il senso più spiccato è il possedere.

Degli elementi terra è il più sensuale
Ma è pure il più fedele dei mariti
Amabile, romantico, ospitale
La buona tavola, ingordi ha gli appetiti.

Si lascia facilmente conquistare
Senza moine oppure lunghe attese
Ché sulla corda non ci vuole proprio stare
Grande amatore con numeroso intese.

Sempre ha bisogno d’essere stimolato
Nella routine lui tende un po’ a poltrire
Ma se una meta lui s’è prefissato
Raggiungerla sarà il suo gioire.

Legato a moglie, figli e alla natura
Detesta i rischi e teme pur gl’inganni
Se lo tradisci ne devi aver paura
L’infedeltà può scatenare drammi.

Pianeta Venere le dona la bellezza
Simpatica, attiva, esuberante
La vita semplice, ma vuole sicurezza
Ottima cuoca, indole buona, accomodante.

Restìa d’abbandonarsi all’avventura
Perché tendenzialmente è un po’ prudente
Sensualità spiccata di natura
Può perdere la testa facilmente.

Un po’ egoista e pure un po’ civetta
Per catturarla, colmarla d’attenzioni
Padrona lei di casa sì perfetta
Vuol nido confortevole e bei doni.

Colore verde e toni un po’ pastello
Smeraldo e zaffiro la pietra più preziosa
Il rame, il mirto, dei poeti è il ramoscello
Il fior non può che essere la rosa.

Balzac, Shakespeare e Machiavelli
Erano dei veri e propri TORI
Scrittori con grandi bei cervelli
Che riempion biblioteche di lettori.

Maria Rosa Bernasconi

Previous articleConcerto jazz in streaming con Simona Molinari | Il Brass crea un ponte tra Sicilia, Lombardia e USA
Next article“L’alcova anti-Covid-19” | Racconto onirico per puro caso
Maria Rosa Bernasconi
Mi chiamo Maria Rosa Bernasconi e vivo a Milano. Sono una "poetessa atipica" dotata di grande cuore e spirito di osservazione che mi inducono istintivamente a trasporre la realtà in rima, talora in modo pungente ma sempre con "sprazzi del cuore". "Attualità in Rima" non è una Rubrica di poesie tout court, ma un tramutare in rima i fatti. Uno scardinare le chiavi del giudizio in maniera nuova e accattivante. Non ho remore ad attaccare la nostra "Bella Italia" pur con l'amore che ripongo nei suoi confronti, quell'amore che mi fa arrabbiare ma che nello stesso tempo mi spinge a difenderla dagli attacchi stranieri. Sono molto legata al tema delle donne, alle vittime del femminicidio. Le mie poesie sono spesso spunto di discussioni in ambito scolastico. Ho scritto su Papi, Presidenti di destra e di sinistra. Ho dedicato versi a molti cantautori: Tenco, De André, Battisti, Jannacci, ad attori e attrici e ai molti personaggi del mondo dello spettacolo. Ho messo in rima l'intero Zodiaco. Le rare volte in cui non scrivo in rima, m'invento interviste immaginarie anche con gli oggetti. Non metto freni alla mia fantasia alla maniera di Esopo e Rodari e sogno il mio libro per ragazzi pieno di storie fantastiche e filastrocche, già in cantiere. Con altri autori, ho scritto poesie su e-book "APPUNTI DI-VERSI, D'IMMAGINI E D'IMMAGINAZIONE".