Tutti al mare | di Meri Lolini

0
298
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Tutti al mare!!

Le scuole con le lezioni online sono terminate e sono già state consegnate le pagelle a tutti questi studenti “covidiani”. In questi giorni si sta tenendo la sessione degli esami di maturità ed i colloqui si stanno effettuando con la distanza di sicurezza e tra qualche settimana sapremo anche i risultati di questa prova influenzata da questa pandemia. Tante famiglie stanno trascorrendo il loro periodo di vacanza. Sulle spiagge spesso la distanza di sicurezza non è rispettata e sono tante le persone, che si incontrano e fanno due chiacchiere in compagnia, oppure giocano a pallone. Non bisogna assolutamente dimenticare la tragedia di questo virus, che ha sterminato intere famiglie ed ha contagiato milioni di persone. Abbiamo il diritto di vivere il nostro periodo di vacanza ed essere più spensierati, ma la memoria deve essere la nostra salvezza, per non assumere comportamenti rischiosi per noi e per gli altri. I contagi stanno diminuendo ed anche i decessi hanno una subito una flessione importante. Questo traguardo è stato raggiunto grazie al comportamento, che abbiamo dovuto tenere e questo non deve essere sottovalutato e mai dimenticato. Il mare è sempre lo stesso e ci attira con il suo tramonto e la sua alba ed è lui quell’amico, che non ci deve far cadere nell’oblio liberatorio ed allo stesso tempo rischioso. Rivedere il mare in questi giorni e godermi la passeggiata sulla riva movimentata da quel vento di maestrale e sentire quell’odore di salsedine, sono stati momenti bellissimi, anche indossando la mascherina e mantenendo la distanza dalle amiche, che ho salutato con grande piacere. “Quando si varca l’arco di ingresso al tempio dei sogni, lì, proprio lì, c’è il mare…” (Luis Sepulveda). Sedersi in riva la mare con i propri pensieri ed i propri sogni è come consegnarli a questa meraviglia della natura, che con la sua enormità di vita, ti accoglierà e ti sorprenderà. Consegniamo al mare il sogno della salute del mondo e per realizzarlo teniamo il comportamento più consono, affinché questo accada. “Le vacanze sono tutte diverse a seconda della compagnia e dell’età della tua vita.” (Dominic Monaghan). Leggendo questa frase, potremmo dire, che la vacanza dell’anno 2020 deve essere fatta, mantenendo un comportamento prudente e consapevole, per non far esplodere nuovamente i contagi e tutto quello che ne consegue.

Meri Lolini

Previous article“L’infinita bellezza di un gesto gentile” | di Daniela Cavallini
Next articleBIAS 2020 | La terza tappa italiana della biennale internazionale “arte contemporanea sacra delle religioni dell’umanità” in Sicilia
Meri Lolini
SHORT-BIO MERI LOLINI Sono nata a Massa Marittima (GR) e vivo dal 1977 a Firenze. Qui arrivai appena diplomata Perito Chimico ed iniziai la mia esperienza di analista chimico prima in laboratorio privato e poi per trent’anni in un laboratorio pubblico. Mi sono occupata del dosaggio dei microinquinanti organici sia in matrici alimentari che ambientali. Successivamente ho conseguito la laurea in Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro. Le passioni che mi hanno sempre accompagnata sono la chimica e la lettura. Dal 2019 sono pensionata. Nel 2014 ho iniziato a scrivere libri che ad oggi sono otto ed una commedia. Questi sono i testi pubblicati: Una goccia nel mare dalla casa-famiglia alla famiglia, ed. Harmakis (gennaio 2014); La passione colora la vita - per non smarrirsi nelle strade buie della depressione, ed. Harmakis (gennaio 2015); Non ci sono più le rondini? Una donna, una storia, ed. Aracne (dicembre 2015); Scegliamo consapevolmente - i tanti aspetti del cibo, ed. Aracne (ottobre2016); Sognando la pace, ed. Aracne (marzo 2017); Parliamo di rifiuti Tipologie Classificazione e Trattamenti, ed. Aracne (ottobre 2017); Il mostro vorace, ed. Aracne (gennaio 2018). Ho conseguito anche dei premi letterari: Attestato al Premio letterario “Caffè tra le nuvole”. Finalista al Premio Letterario IX edizione Casa Sanremo Writers. Una vipera in corpo, ed. Aracne (agosto 2019). Alla luce, commedia teatrale, in collaborazione con Giulia Romolini per la trasposizione teatrale del racconto. Terzo Premio al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 19 ottobre 2019. Dal 2016 scrivo articoli su Class24 che è una rivista online di Orbassano (TO). Di recente ho redatto alcune recensioni a libri pubblicati da altri scrittori italiani. Meri Lolini https://www.facebook.com/meri.lolini http://www.aracneeditrice.it/index.php/autori.html?auth-id=375428