“La lettura delle Novelle Brevi di Sicilia offre al lettore la sensazione di un viaggio emozionante e senza tempo attraverso una Sicilia prismatica…” | di Luciana Carioti

0
231
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Non è una Sicilia inedita quella che vediamo attraverso gli occhi dell’autore, ma è una Sicilia non affatto semplice da raccontare.

Andrea Giostra, con un linguaggio volutamente schietto, deciso e genuino non esita a restituire le peculiarità sia positive sia negative di una Sicilia senza veli, donando quasi a ciascuno di noi la capacità di riconoscersi nei suoi diciotto racconti.

Le Novelle Brevi di Sicilia, infatti, rappresentano uno sguardo diretto ad un costante ripetersi di eventi che rimarcano la nostra vera natura fatta di chiaroscuri, di contraddizioni, di sfaccettature, di episodi che si intrecciano armoniosamente in un unico vissuto.

Così la nonna di Andrea diventa la nonna di ogni siciliano, con l’inflessione dialettale della sua voce a volte canzonatoria a volte carica di apprensione, con le sue ansie, le sue preoccupazioni per le “cattive compagnie” e con i rimpianti per una vita fatta di sacrifici.

La Sicilia di Andrea è la nostra Sicilia, fatta di mistero, di meraviglia, di “curtigghiu”, di pittoreschi e ambigui personaggi che sembrano quasi erompere da un racconto di Pirandello.

I racconti, qualcuno ridondante qualcun altro graziosamente laconico, pongono l’accento sull’aspetto più intimo dei personaggi, del loro erotismo vissuto con un sottile ed apparente senso del pudore, delle loro passioni irrefrenabili che esplodono inopinatamente in contesti mai immaginati, come la sala congressi del Palazzo Reale dove il nostro protagonista si trovava, senza molto entusiasmo, per fare “panza e prisienza” ed a cui è bastato un piccolo gioco di sguardi per provocare nel suo petto “uno squarcio d’innamoramento che mai più si sarebbe rimarginato”.

Nella Novella “Innamorato” la sensazione di difetto e di colpa che esprime l’autore nel commettere delle gaffe è molto toccante e questo dualismo di una parte che vince e dell’altra che perde infonde quasi tenerezza.

La Novella che preferisco è “I dissuasori”, che riporta, come dice lo stesso autore, una scena dove c’è la storia di tutta la città, della sua cultura e delle sue tradizioni, proprio come la visione di un film neorealista recitato in dialetto siciliano dove l’irriverenza regna sovrana.

La lettura delle Novelle Brevi di Sicilia, insomma, offre al lettore da una parte la sensazione di un viaggio emozionante e senza tempo attraverso una Sicilia prismatica ma fortemente carica di sentimenti, dall’altra la consapevolezza della sua prestigiosa storicità.

Luciana Carioti, scrittrice

https://www.facebook.com/luciana.carioti.1

Luciana Carioti, “Il lato buio”

L’autore Andrea Giostra

https://www.facebook.com/andreagiostrafilm/

https://andreagiostrafilm.blogspot.it

https://www.youtube.com/channel/UCJvCBdZmn_o9bWQA1IuD0Pg

Interviste ad Andrea Giostra | Play List di YouTube:

Interviste ad Andrea Giostra | Play List di Facebook:

https://www.facebook.com/watch/124219894392445/2499554480294100/

Play List per ascoltare la lettura e interpretazione dei racconti e delle novelle siciliani da 15 attori professionisti e semiprofessionisti:

da YouTube | “Audioletture di Novelle e Racconti siciliani” | Leggono 15 artisti: attrici e attori professionisti e semiprofessionisti:

da Facebook | “Audioletture di Novelle e Racconti siciliani” | Leggono 15 artisti: attrici e attori professionisti e semiprofessionisti:

https://www.facebook.com/watch/124219894392445/434295254615223

Per leggere gratuitamente online le “Novelle brevi di Sicilia”, clicca qui:

https://andreagiostrafilm.blogspot.it/2017/09/novelle-brevi-di-sicilia-mia-nonna-vita.html

Link della pagina ufficiale Facebook delle “Novelle brevi di Sicilia”

https://www.facebook.com/novellebrevidisicilia/

Pagina Facebook ufficiale della raccolta inedita “Mastr’Antria e altri racconti”:

https://www.facebook.com/MastrAntria/