Davide Baroni, scrittore e ricercatore indipendente, presenta il suo ultimo libro «L’angelo del male – Il risveglio»| INTERVISTA

0
406
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  
Di Caterina Civallero

Ciao Davide, benvenuto e grazie per aver accettato il mio invito. Come ti vuoi presentare ai nostri lettori? Chi è Davide Baroni scrittore e ricercatore indipendente?

Sono una persona curiosa, alla quale piace studiare, ricercare e scrivere. La mia soddisfazione più grande è quella di poter comunicare i risultati delle mie ricerche, attraverso il linguaggio del romanzo. Un modo semplice e coinvolgente con il quale informo i miei lettori di quanto ho scoperto.

Chi è invece Davide nella sua quotidianità al di là dell’arte dello scrivere?

Una persona semplice che dà valore all’amicizia e ai rapporti con le persone.

Qual è la tua formazione letteraria? Ci racconti il percorso che ti ha portato a svolgere quello che fai oggi quale scrittore?

Sono laureato alla facoltà di Scienze politiche di Pisa, ma tutto nasce da percorsi extra scolastici, dalla mia passione e dalla mia curiosità, dalla voglia di conoscere.

Come nasce la tua passione per la scrittura? Ci racconti come hai iniziato e quando hai capito che amavi scrivere?

Ho pubblicato il mio primo libro nel 2015 e tutto è avvenuto dopo aver acquistato un testo di Freud che parlava di Mosè, un Mosè molto diverso da quello biblico. Dopo averlo letto ho deciso di romanzare questo saggio per far conoscere questa storia ai più. Tutto quindi nasce dal voler condividere le scoperte.

Ci parli del tuo libro «L’angelo del male – Il risveglio» pubblicato recentemente da Booksprint editore? Come nasce, qual è il messaggio che vuoi che arrivi al lettore, quale la storia che ci racconta? senza ovviamente fare spoiler.

Il libro nasce dalla sceneggiatura di un film intitolato “The book”, scritta assieme a Leonardo Rosi, sceneggiatura al vaglio di importanti produttori di Roma. “L’angelo del male” è un noir psicologico con sfondo storico, che prova a dare una risposta sul perché esiste il Male nel mondo, un’ipotesi che può dare un po’ di serenità. Il messaggio è quello di responsabilizzare le persone: nulla proviene dall’esterno, ma tutto è dentro di noi, anche il Bene e il Male. Spero che i miei lettori riflettano su questo.

 Chi sono i destinatari che hai immaginato mentre lo scrivevi?

Le persone curiose e con la mente aperta.

Nel mese di ottobre hai co-pubblicato il libro «La porta D’oro − l’origine dell’immortalità». Questo progetto editoriale in cui sono coinvolta anche io e l’autrice Maria Luisa Rossi, mi suggerisce una domanda: cosa ti ha spinto a occuparti di temi complessi come la gemellarità incompiuta e le origini dell’umanità?

Perché mi è sembrato un progetto interessante e originale, nel quale ho potuto parlare degli studi fatti per scrivere i miei primi due romanzi: “Exodus” e “Figli delle stelle”.

Una domanda difficile Davide: perché i lettori di MobMagazine dovrebbero comprare «L’angelo del male»?  Prova a incuriosirli perché vengano a conoscerti alle presentazioni che conduci o a cercare i libri sui portali on-line per acquistarlo.

Perché è un libro che mette a nudo l’essere umano, spogliandolo da ogni sovrastruttura e mette in evidenza le nostre debolezze. Inoltre perché contiene un’ipotesi sensazionale sullo scontro tra il Bene e il Male.

C’è qualcuno che vuoi ringraziare che ti ha aiutato a realizzare questa opera letteraria? Se sì, chi sono queste persone e perché le ringrazi pubblicamente?

La mia compagna Sonia. Il suo aiuto è stato fondamentale durante tutto il percorso fino alla pubblicazione del libro.

Nella tua attività letteraria hai pubblicato altri libri e romanzi. Ci racconti quali sono, di cosa trattano e quale l’ispirazione che li ha generati?

Il primo romanzo si intitola “Exodus – Il segreto di Mosè”, un thriller storico, dove racconto un viaggio molto diverso dell’esodo biblico. Tutto ruota attorno alla figura del più misterioso faraone di ogni epoca, di cui si erano perse le tracce fino all’inizio del secolo scorso, Akhenaton. Il mio secondo romanzo s’intitola “Figli delle stelle – Le origini”, un thriller dove protagonista è un gruppo di archeologi che scopre la vera origine dell’essere umano e per questo vengono uccisi uno a uno.

Nel tuo libro il male e il bene si incontrano; Martin Luter King affermò: «In questa generazione ci pentiremo non solo per le parole e per le azioni delle persone cattive, ma per lo spaventoso silenzio delle persone buone». Qual è il tuo parere in proposito? Meglio tacere o dichiarare la propria posizione?

 Meglio sempre dire quello che si pensa, nel rispetto delle opinioni altrui.

Oscar Wilde affermò: «Se fai finta di essere buono, il mondo ti prende molto seriamente. Se fai finta di essere malvagio, il mondo non ci crede. È sbalorditiva la stupidità dell’ottimismo». Bene e male esistono davvero o sono una creazione della mente dell’uomo? Cos’è per te il bene e perché deve scontrarsi con il male e viceversa?

Questo è l’argomento fondamentale del libro. Il finale riguarda proprio questa risposta, perciò preferisco non anticipare nulla, se non ripetere che tutto è dentro di noi.

Chi sono i tuoi modelli, i tuoi autori preferiti, gli scrittori che hai amato leggere e che leggi ancora oggi?

Carlos Ruiz Zafon, Donato Carrisi, Dan Brown.

Gli autori e i libri che secondo te andrebbero letti assolutamente quali sono? Consiglia ai nostri lettori almeno tre libri e tre autori da leggere in questo periodo dicendoci il motivo del tuo consiglio.

In questo caso mi viene da consigliare dei testi di saggistica: consiglio tutti i libri di Mauro Biglino, Pietro Buffa e Zecharia Sitchin.

E tre film da vedere assolutamente? Perché proprio questi?

Prometheus, Il sesto senso e Shutter Island, perché sono film pieni di mistero e che lanciano messaggi importanti.

Quali sono i tuoi prossimi progetti e i tuoi prossimi appuntamenti che vuoi condividere con i nostri lettori?

Sto già scrivendo un quarto romanzo, si intitolerà “Il bacio di Giuda” una ricerca sulla vita di Gesù che lascerà i lettori senza parole. Anche questo sarà un thriller con protagonista l’archeologo del mio primo romanzo.

Come vuoi concludere questa chiacchierata e cosa vuoi dire ai nostri lettori?

Leggete, leggete e leggete. Solo chi legge, vive più vite contemporaneamente.

 https://www.facebook.com/davide.baroni1/

https://www.facebook.com/davidebaroniscrittore

https://davidebaroniscrittore.com/

https://www.youtube.com/channel/UCDNCDWDhQ7I4UMRu0mHYnnQ

 

Caterina Civallero

I miei libri

https://www.facebook.com/caterina.civallero.5

https://caterinacivallero.com

https://caterinacivallerofeaturingmarialuisarossi.com

https://www.facebook.com/c.civallero/

https://www.facebook.com/amapola.caterinacivallero/

https://www.facebook.com/psicobiogenealogia/

https://www.facebook.com/civallero.caterina/

https://www.facebook.com/ilmiogemellomainato/

Pagina Instagram: @Caterina_Civallero

http://linkedin.com/in/caterina-civallero-8556b8186

Twitter @CATERINACIVALL1