La porta dell’Ain Sof (infinito) | di Flaviana Pier Elena Fusi

0
531
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

CELEBRIAMO LA GIOIA | di Flaviana Pier Elena Fusi

Andare oltre la tradizione, significa celebrare ogni occasione. Trovare il bello di una ricorrenza, che segna un passo e di lei non si può far senza. Un momento importante che l’esistenza rende trionfante. Ogni passaggio è così narrato, ma a nessun dogma è abbinato. Al di là della ritualità c’è un’anima che spinge in là, non c’è trucco, non c’è inganno: che vita sia tutto l’anno!

Lo vediamo bene, tornare indietro mai conviene, allora prendiamo il buono da ogni tradizione e andiamo dritti verso nuova stagione.

Nel 2020 è ormai detto, la colomba non è più sotto il tetto, si riprende la natura e la pace trasporta in altra avventura.

Un giro intorno al mondo e sai che è rotondo, ma basta a capire che nemmeno il Capodanno ci può unire. Differenti calendari, abitudini ed orari. Sveglia che è già ora, nemmeno quest’anno ci consola. Dobbiamo creare tutti insieme, un nuovo momento che uniti mantiene. L’idea è, se vi conface, di stare insieme in pace. Siamo alle soglie di un nuovo mondo, è questo il tempo di indagare nel profondo, oltre i cambiamenti cogliamo il seme dei mutamenti. Una gioia sa tutti onorare, allora rendiamola festa da celebrare. Qui la voglio innestare, nella coscienza del mondo deve restare.

Il seme della gioia è nuova commemorazione e va bene ad ogni stagione.

Inno alla gioia | di Edoardo Flaccomio

Vita nuova nell’antico si rinnova

Ed il sapere ancestrale per ciascuno vale

Abbandonare il fragile lamento per ritrovarsi contento

Perché siam noi ad aprire la porta, quella che conforta

Non c’è altro da fare se non attraversare

Laggiù dietro il portale c’è qualcosa che vale

Della  gioia è il seme e porta dritto al bene.