La classe di Lupin che persegue la ricerca della verità: “Lupin” (2021) di Louis Leterrier, Marcela Said e Ludovic Bernard, miniserie Netflix.

0
209
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

“Lupin” (2021) di Louis Leterrier, Marcela Said, Ludovic Bernard, su Netflix dall’8 gennaio 2021.

Mi sono sempre chiesta se il fascino del “male” lo subiamo per la capacità dei protagonisti di entrare in empatia o se il motivo risiede nell’ammirazione per quel coraggio che li spinge a rischiare… Non lo so, fatto sta che in questa serie, come è già successo in passato, ci ritroviamo a fare il tifo per i “cattivi”, come quelli storici che hanno segnato la nostra infanzia: Willy coyote, Silvestro, Bugs Bunny e che in fondo tanto cattivi non sembrano. Quello che colpisce (e attorno al quale ruota l’intera serie) è la classe con cui Lupin persegue il suo obiettivo, alla ricerca della verità, attuando piani perfetti e prevedendo ogni eventualità, senza mai scoprire le carte, se non alla fine. La sua straordinaria intelligenza e abilità potrebbero portarlo ad ottenere la vendetta con azioni più dirette ed efficaci, eliminando per sempre il suo nemico giurato (Pellegrini), causa del suo profondo dolore che l’ha spinto a crescere troppo in fretta. Ma questa è una strada che non percorrerà mai. Lui attraverso un percorso lento ed accurato mira a qualcosa di più prezioso: riqualificare suo padre accusato ingiustamente, restituendogli quell’immagine di integrità, unico vero gioiello che tenta di portar via dalla facciata del finto benefattore. E tutte le strade scelte vengono percorse con questo unico obiettivo, compiendo azioni precise, certosine, prevedendo l’imponderabile, “sincronizzandosi” con la vita, come fosse un treno che passa una sola volta in stazione e va preso al volo.

Valeria Tufariello


Trama da Coming Soon:

«Questa non è dunque la storia del Lupin che conosciamo tutti. Lupin si concentra su Assane Diop, un giovane uomo la cui vita è stata sconvolta diversi anni fa, quando era ancora un adolescente, quando suo padre è morto dopo essere stato accusato di un crimine che non aveva commesso. Oggi, 25 anni dopo, Assane usa il libro Arsène Lupin, ladro gentiluomo come ispirazione per vendicarlo. La clip ce lo presenta come un semplice addetto alle pulizie del Louvre. Si tratta però di un ladro, che insieme ad altri ladri decide di rubare un prezioso collier dal museo. Come ci hanno insegnato gli eccentrici personaggi de La casa di carta, più facile a dirsi che a farsi, sebbene Assane abbia un piano ben congegnato. Ma siamo sicuri che “giocare a fare Lupin” sarà sufficiente?

I 5 episodi di Lupin, ai quali sappiamo già ne seguiranno altri, coinvolgono anche gli attori Hervé Pierre (Paris, je t’aime), Nicole Garcia, Ludivine Sagnier (The New Pope), Clotilde Hesme (Les Revenants), Antoine Gouy (Un amore sopra le righe), Shirine Boutella e Soufiane Guerrab (Spiral). La serie è una creazione di George Kay, l’ideatore di Criminal, un’altra serie di Netflix, in collaborazione con François Uzan. Louis Leterrier e Marcela Said ne hanno diretto invece gli episodi.»

Lupin” su Netflix

https://www.netflix.com/title/80994082

Scheda IMDb

https://www.imdb.com/title/tt2531336/

Trailer su YouTube

Net

Previous articleAlessandro Zecchinato: Scrittore Astrologo o Poeta? | Intervista di Caterina Civallero
Next articleUn hacker ha violato il profilo Facebook di Maria Teresa Giglio, ma è stato individuato da Emme Team. Arriva finalmente la speranza di una rete sicura | di Mirko Avesani
Sono nata a Capua (CE) e vivo a Roma dal 1982. Amo leggere e scrivere, sono le mie passioni, mi diletto a comporre versi poetici e racconti di vita vissuta, frutto della mia energia vitale e delle mie pulsioni amorose e d’innamoramento per la vita e per le persone che amo e che sanno conquistarmi… Questi a seguire alcune delle mie attività e dei riconoscimenti ricevuti nel mondo dell’arte e della cultura: - 13/07/2018 – Finalista al premio “Premio Territori 2018 – Sacra di San Michele (città di Giaveno-TO) nelle sezioni poesia e narrativa con tre poesie ed un racconto; - 13/07/2019 – Vincitrice del 1° premio alla 3^ edizione del “Concorso letterario di Roccagloriosa (SA) 2019” - sezione Donna con la poesia inedita "Madre-perla"; - 28/09/2019 – menzione d’onore al premio Forchia 2019 nella sezione poesia inedita con la poesia inedita “Il vuoto”; - 13 /10/2019 – menzione di merito alla 42^ edizione del “Premio letterario internazionale “S. Margherita Ligure-Franco Delpino" 2019”, nella sezione narrativa con il racconto inedito "Il peso del cuore"; - 05/11/2019 – partecipazione alla trasmissione “Un minuto per te” nella rubrica Speaker Corner - in onda su Lazio TV - per una breve intervista e la lettura di una poesia; - 21/02/2020 – finalista al Premio Internazionale Ranieri Filo della Torre – Roma, inserita nella raccolta antologica “50 sfumature di olio” ed. Agra Editrice – con la poesia “L’aureo sapore”; - Marzo 2020 – finalista/vincitore (sconosciuta la posizione poiché la cerimonia è stata rimandata per l’emergenza Covid) della XXXII edizione del Premio Letterario Internazionale "Donna" della Città di Fasano con la poesia inedita “io mi aspetto”: - Maggio 2020 – diploma di finalista e diploma di premio speciale (poesia) per la raccolta antologica dedicata al tema della Donna intitolata “Pianeta Donna edizione 2020” a cura di Marco Delpino ed. Tigulliana con le poesie: “Madre-perla” e “La gabbia” (inedita). - Luglio 2020 – selezionata per essere inserita nell'Antologia del Premio Letterario Clepsamia 2020 dedicata alla narrativa con il racconto "Leggere come piume". - Settembre 2020 – Menzione d’onore al “Concorso Letterario Nazionale Argentario-2020” con la poesia inedita “Piena di vuoti”. - Ottobre 2020 – secondo posto alla VIII edizione del Premio letterario: I Colori dell’anima, nella sezione B (poesia inedita) con le opere: “L’età del vento”, “Mi hai vista nuda”, e “Ai giorni di immeritata gloria”. - Novembre 2020 – menzione di merito alla IV edizione del Premio Forchia-i versi non scritti, con la poesia: “Frammenti” Poesie e racconti sono state pubblicate finora all’interno di raccolte antologiche a tema AAVV.