Vincenzo Bocciarelli, noto attore e artista, allievo di Strehler e del Piccolo Teatro di Milano, legge le “Novelle brevi di Sicilia”

0
641
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

Vincenzo Bocciarelli è cresciuto in una città straordinaria, Siena, dove attraverso lo studio della pittura ha capito, sin da subito, quanto fosse fondamentale sviluppare la capacità di osservare, soffermarsi sul particolare fino al punto di farlo proprio, quanto fosse importante creare usando le proprie mani, il proprio corpo, in modo artigianale, vero, autentico e umile. Dall’arte pittorica al palcoscenico il passaggio è stato breve: prima al Piccolo Teatro di Siena fondato dalla baronessa Sergardi e poi l’approdo al Piccolo Teatro d’Europa del grande e immenso Giorgio Strehler passando per una borsa di studio vinta in Calabria, a Palmi, dove ha avuto modo di studiare con eccellenti maestri internazionali.

Ha debuttato in Teatro giovanissimo nel Faust Festival con regia di Giorgio Strehler che lo ha voluto fortemente nel suo spettacolo, della durata di circa sei ore, rappresentato in scena in due parti e in due giorni di seguito. I suo compagni di viaggio, in quella sua prima avventura straordinaria, sono stati grandi artisti quali Tino Carraro, Giulia Lazzarini, Franco Graziosi e tanti altri nomi eccelsi del Teatro italiano e internazionale. Poi gli anni delle lunghe tournée con grandi compagnie e ruoli importanti come Ariel nella Tempesta, Edgar nel Re Lear, Lhoman nell’Angelo Azzurro con Giorgio Albertazzi e via via di seguito in centinaia di lavori di grane successo.

Oggi Vincenzo Bocciarelli è un artista e attore molto noto in tutto il mondo, da Hollywood a Bollywood, da Los Angeles a Bombay (Mumbai), terra indiana che ama come la sua seconda Patria artistica avendogli regalato fama e successo.

Recentemente Vincenzo Bocciarelli ha pubblicato un bel libro, “Sulle ali dell’arte”, frutto del grande successo streaming e dell’esperienza del “Bocciarelli Home Theatre” tenuto durante i mesi del lockdown italiano a causa della Pandemia da Covid-19, iniziato il 10 marzo del 2020. L’idea dello spettacolo social in diretta Facebook, nasce in Vincenzo dal non volersi rassegnare all’idea di rinunciare al teatro, quello vero, a contatto con il pubblico, considerato che per Bocciarelli la stagione 2020 avrebbe dovuto rappresentare l’anno di ritorno sulle scene teatrali con lo spettacolo di Amleto dove avrebbe dovuto interpretare il padre di Amleto, Re Claudio. Durante le dirette, dal salotto di casa sua, a Bocciarelli è stato proposto, dal presidente di Accademia Edizioni ed Eventi Giuseppe de Nicola, di raccontare il suo percorso creativo ed emozionale che si è sviluppato nel corso dei due mesi trascorsi nella sua dimora romana, sostituendo l’ansia e la sensazione di claustrofobia con gli strumenti dell’arte e della recitazione. Durante queste dirette in streaming, Vincenzo Bocciarelli, tra le centinaia di rappresentazioni, recite e letture, ha omaggiato la Sicilia recitando le “Novelle brevi di Sicilia”.


“Media News di Tele One” Palermo intervista Andrea Giostra e Vincenzo Bocciarelli sulla IV edizione delle Novelle brevi di Sicilia | Conduce Alessandra Costanza | Lunedì 01 marzo 2021 ore 14:15


INTERVISTA A VINCENZO BOCCIARELLI

Vincenzo Bocciarelli

Vincenzo, ci racconti Vincenzo brevemente di questo tuo ultimo grande successo teatrale in streaming con il “Bocciarelli Home Theatre”?

Ho cercato, sin dall’inizio di tutto questo capitolo assurdo della nostra esistenza, di trovare la forza di resistere al “mostro” che giorno dopo giorno ci voleva divorare attraverso le parole e le emozioni che solo l’arte del teatro con la sua magia riesce a innescare. Ho soltanto cercato di mantenere vivo il filo rosso che unisce gli spettatori con il teatro. Purtroppo questo non basta. I teatri in un modo o nell’altro devono riaprire per poter permettere al pubblico di tornare “a prendersi cura della propria anima” e di conseguenza a noi attori di sentirci di nuovo utili, soprattutto in questo momento. La psiche umana mai come quest’anno è stata messa a dura prova. Che si tratti di intrattenimento, di cultura o di arte, l’essere umano da sempre trova nel rapporto catartico con il luogo sacro della messa in scena, la via della salvezza.

Cosa ti ha spinto a recitare e a rappresentare in streaming tutte le “Novelle brevi di Sicilia” che tanto successo stanno avendo in tutti i canali social con centinaia di migliaia di lettori e con decine di migliaia di ascoltatori delle interpretazioni artistiche che ne sono state fatte?

Mi ha da sempre affascinato il potere coinvolgente e suggestivo della parola unito all’uso sapiente e calibrato della voce che restituisce pulsione viva nel racconto. L’esercizio dell’ascolto, l’abbandonarsi alla percezione della voce unita alle parole può talvolta creare una vera danza creativa. Penso che sia celato dietro tutto questo il successo dell’audio racconto. Il pubblico ha bisogno proprio di “annaffiare” e foraggiare la propria immaginazione. Sognare è meraviglioso e non ha nessuna controindicazione se non quella di rimanere intrappolati nel sogno. Ma a questo ci pensa la quotidianità con i suoi orrori a riportarci coi piedi per terra.

Come mai questo omaggio alla Sicilia con le interpretazione di questi racconti brevi? Cosa ti lega all’isola del Mediterraneo più bella del pianeta?

La Sicilia rappresenta per me il luogo per antonomasia legato al Teatro. Con i suoi meravigliosi palcoscenici antichi e gli echi dell’antica Grecia che aleggiano in ogni dove, sembra ogni volta di trovarsi di fronte a Sofocle piuttosto che a Euripide o Seneca. La Sicilia trasuda cultura antica unita alla sacralità. Io personalmente sono molto legato a questa terra. Ho ricordi bellissimi come quello di un’indimenticabile Edipo Re a Taormina con Albertazzi e Irene Papas o quando sono volato tra le braccia di Valeria Moriconi in Ecuba al Teatro Antico di Siracusa nelle vesti del figlio ormai fantasma Polidoro. Non vedo l’ora di tornare a respirare l’aria dell’isola più bella del mondo dove tutte le volte che approdo, vengo accolto da amici e fans con un amore incredibile.

Vincenzo Bocciarelli

https://www.facebook.com/vincenzo.bocciarelli

https://www.facebook.com/profile.php?id=100012621138042

https://www.instagram.com/vincenzobocciarelli/

https://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Bocciarelli

https://www.imdb.com/name/nm1340355/

Vincenzo Bocciarelli

Il libro:

Vincenzo Bocciarelli, “Sulle ali dell’arte”, Edizioni ed Eventi Accademia ed., Roma, 2020.

https://screpmagazine.com/prodotto/sulle-ali-dellarte-vincenzo-bocciarelli/

Vincenzo Bocciarelli, “Sulle ali dell’arte”, Edizioni ed Eventi Accademia ed., Roma, 2020.

LE LETTURE E INTERPRETAZIONI DI VINCENZO BOCCIARELLI:

La Play List di Vincenzo Bocciarelli su Canale YouTube che legge le “Novelle brevi di Sicilia” e altri racconti siciliani:

I capitoli letti da Vincenzo Bocciarelli, della IV edizione delle “Novelle brevi di Sicilia”:

“Agosto a Palermo” | Capitolo 2°

“Il sindaco” | Capitolo 3°

“La bigliettaia” | Capitolo 4°

“Il senatore” | Capitolo 5°

“Al telefono” | Capitolo 6°

“La doccia” | Capitolo 7°

“La conferenza” | Capitolo 8°

“L’onorevole” | Capitolo 9°

“Una giornata ordinaria” | Capitolo 11°

“Innamorato” | Capitolo 12°

“Auguri da Palermo” | Capitolo 13°

“Zonta Ziz” | Capitolo 14°

“L’amore secondo Alessandro” | Capitolo 15°

“Angela l’avvocato” | Capitolo 17° | 1° episodio

“Angela l’avvocato” | Capitolo 17° | 2° episodio


NOTE E INFO SULLE “NOVELLE BREVI DI SICILIA”:

Le “Novelle brevi di Sicilia” si leggono da sempre (dal 2017) gratuitamente online e il libro che le contiene si può scaricare, sempre gratuitamente, in pdf da diversi portali, magazine e pagine social.

Tutte le “Novelle brevi di Sicilia” sono state pubblicate a puntate, in una sorta di Romanzo d’appendice tipico di fine Ottocento inizio Novecento, in diversi magazine online, sia nazionali che regionali. Tutte le Novelle si possono ascoltare, sempre gratuitamente, dal Canale YouTube e dal Canale Facebook Watch (i cui link sono riportati a seguire) nelle oltre 100 recite e interpretazione di 25 tra attrici e attori professionisti e semiprofessionisti, che hanno prestato (gratuitamente!) la loro arte recitativa nell’interpretare tutte le Novelle brevi di Sicilia.

Tutti questi canali, per accedere alla lettura o all’ascolto delle Novelle, hanno portato ad un dato oggettivo che è quello che oltre 150 mila persone hanno letto o ascoltato almeno una delle Novelle brevi di Sicilia.

Sulle Novelle brevi di Sicilia, in questi anni, dal 2017, l’autore ha ricevuto diverse proposte editoriali (oltre 20) da diverse Case Editrici, che ha rifiutato proprio perché ha voluto mantenere la gratuità della lettura e dello scaricare i pdf dai vari portali o canali social.

A metà settembre 2020, l’autore ha proposto ad alcune delle case editrici che gli avevano chiesto e lo avevano contattato nei mesi e negli anni scorsi, di pubblicare la IV edizione delle Novelle brevi di Sicilia come se fosse un classico che ha perso i diritti d’autore, e senza chiedere loro alcuna fee rispetto alle vendite che avrebbero fatto del cartaceo e/o della versione digitale.

Al momento le C.E. che hanno acquisito i diritti non esclusivi di pubblicazione, quelle che hanno pubblicato il libricino e quelle che lo pubblicheranno nelle prossime settimane/mesi rispetto, sono quelle a seguire.

DOVE ACQUISTARE IL CARTACEO, QUALI CASE EDITRICI HANNO ACQUISITO I DIRITTI NON ESCLUSVI DI PUBBLICAZONE, E QUALI HANNO PUBBLICATO LA “IV EDIZIONE” DELLE “NOVELLE BREVI DI SICILIA”:

“La Macina onlus ed.”, Roma, ottobre 2020. “Novelle brevi di Sicilia”, IV edizione,

https://www.lamacinamagazine.it/pubblicato-il-libro-novelle-brevi-di-sicilia/

“Rupe Mutevole ed.”, Bedonia (Parma), novembre 2020. “Novelle brevi di Sicilia”, IV edizione,

https://www.reteimprese.it/pro_A40124B396087

“Biblios ed.”, Milano, dicembre 2020. “Novelle brevi di Sicilia”, IV edizione,

https://www.bibliosedizioni.it/

“Bertoni ed.”, San Biagio della Valle in Marsciano (Perugia) marzo 2021 in press. “Novelle brevi di Sicilia”, IV edizione,

https://www.bertonieditore.com/

“Qanat ed.”, Palermo, marzo 2020, in press.Novelle brevi di Sicilia”, IV edizione,

https://qanatedizioni.wordpress.com/la-casa-editrice/


Pagina Facebook ufficiale delle Novelle brevi di Sicilia:

https://www.facebook.com/novellebrevidisicilia/

Le “Novelle brevi di Sicilia” si leggono gratuitamente online cliccando qui:

https://andreagiostrafilm.blogspot.com/2017/09/novelle-brevi-di-sicilia-mia-nonna-vita.html

“Audio-letture di oltre 100 Novelle e Racconti siciliani” | Leggono 25 artisti: attrici e attori professionisti e semiprofessionisti | da YouTube:

“Audio-letture di oltre 100 Novelle e Racconti siciliani” | Leggono 25 artisti: attrici e attori professionisti e semiprofessionisti | da Facebook:

https://www.facebook.com/watch/124219894392445/434295254615223