Attesa infinita… | di Silvia Ruggiero

0
694
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

Tu sei la mia attesa infinita.

Io che non so aspettare,

che scalcio, scalpito,

vado incontro a tutto,

sfondo muri,

combatto e mi arrampico

dove è impossibile scalare.

Mi immergo

dove gli altri non osano,

tocco a mani nude

ciò da cui gli altri scappano.

Io che odio restare immobile e inerme.

Io con la mia natura

che non accetta di fermarsi.

Io che vedo ostacoli

solo come vetri da infrangere

e non conosco rassegnazione

né pace.

Io che brucio

in apparente calma.

Io posso solo guardarti da lontano

ferma, immobile,

a sentire le mie ferite

che mi parlano di te.

Silvia Ruggiero

Silvia Ruggiero