“La giusta via di Daniela Merola” | di Meri Lolini

0
201
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

La lettura di questo libro porta il lettore nella vita della protagonista. Lei è Margherita e spesso cerca un’alternativa ad una vita che troppo frequentemente non la soddisfa e la offende. Lei è spesso la vittima di quel vortice che la esaspera e che la sequestra. Si palesa davanti a lei quella strada bianca piena di luce ed ogni volta lei vuole percorrere quella “giusta via” .E’ in questi momenti , che sente la voce  della persona senza sembianze,che si preoccupa per lei e questo la fa ripiombare in quella realtà sgradevole. L’amore di sua madre le da la forza, ma l’egoismo di suo marito Augusto la cattura e con quel sesso sfrenato senza amore, che  la rende sua prigioniera. La fragilità di Margherita è in simbiosi con la perdita dell’amato padre quando lei ha appena tredici anni ed a lui che dedica la passione per la sua professione di esperta di arte. Quando lavora a quelle perizie su vari oggetti e quadri la sua mente ed il suo pensiero va a Benedetto il  grande professore. Augusto è contrario a quelle sue lunghissime assenze in giro per il mondo per il suo lavoro. Lui la tempesta di telefonate e messaggi e lei non risponde ed è felice di essere lontana in quell’attività, che la rende tranquilla ed orgogliosa del suo sapere. Si avvicendano nella storia i colleghi di lavoro ed i committenti  di quelle perizie ed anche le amicizie e tutte danno il loro contributo al cammino su quelle vie parallele, che rendono Margherita ora afflitta ora felice. La storia si conclude in maniera completamente sorprendente e tutto il percorso di  vita della protagonista  condotto tra verità e sogno, è alla ricerca di  una soluzione per riprendersi  l’autenticità della sua esistenza e tutto è molto faticoso e complicato sia per Margherita che per la sua famiglia.

Questo è il secondo romanzo della giornalista, formatrice culturale e scrittrice Daniela Merola si intitola “La giusta via” , in uscita il 20 febbraio 2021. Disponibile su tutti gli store online e ordinabile in tutte le librerie di Italia.  Con la straordinaria prefazione di Anna Copertino, giornalista ed editor, conosciuta a livello nazionale, nonché direttore editoriale di Road TV Italia, testata di cui è redattrice l’autrice del romanzo.

 

Previous articleChiude il “Sicilia Jazz Festival” con Omaggio a Franco Battiato | Domenica 19 settembremore 21:30 al Teatro di Verdura di Palermo
Next articleIl “Sicilia Jazz Festival” omaggia a Franco Battiato col concerto di chiusura dell’evento | Domenica 19 settembre ore 21:30 al Teatro di Verdura di Palermo
SHORT-BIO MERI LOLINI Sono nata a Massa Marittima (GR) e vivo dal 1977 a Firenze. Qui arrivai appena diplomata Perito Chimico ed iniziai la mia esperienza di analista chimico prima in laboratorio privato e poi per trent’anni in un laboratorio pubblico. Mi sono occupata del dosaggio dei microinquinanti organici sia in matrici alimentari che ambientali. Successivamente ho conseguito la laurea in Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro. Le passioni che mi hanno sempre accompagnata sono la chimica e la lettura. Dal 2019 sono pensionata. Nel 2014 ho iniziato a scrivere libri che ad oggi sono otto ed una commedia. Questi sono i testi pubblicati: Una goccia nel mare dalla casa-famiglia alla famiglia, ed. Harmakis (gennaio 2014); La passione colora la vita - per non smarrirsi nelle strade buie della depressione, ed. Harmakis (gennaio 2015); Non ci sono più le rondini? Una donna, una storia, ed. Aracne (dicembre 2015); Scegliamo consapevolmente - i tanti aspetti del cibo, ed. Aracne (ottobre2016); Sognando la pace, ed. Aracne (marzo 2017); Parliamo di rifiuti Tipologie Classificazione e Trattamenti, ed. Aracne (ottobre 2017); Il mostro vorace, ed. Aracne (gennaio 2018). Ho conseguito anche dei premi letterari: Attestato al Premio letterario “Caffè tra le nuvole”. Finalista al Premio Letterario IX edizione Casa Sanremo Writers. Una vipera in corpo, ed. Aracne (agosto 2019). Alla luce, commedia teatrale, in collaborazione con Giulia Romolini per la trasposizione teatrale del racconto. Terzo Premio al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 19 ottobre 2019. Nel 2020 " L'indimenticabile Quarantena " edito da CTL Libeccio Edizioni Finalista al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 2020 con menzione speciale della giuria con la seguente motivazione:" Miglior testo di informazione giornalistica sulla pandemia". Settembre 2021 il romanzo "LA LAMA" edito da CTL Libeccio Edizioni. Di recente ho redatto alcune recensioni a libri pubblicati da altri scrittori italiani. Meri Lolini https://www.facebook.com/meri.lolini http://www.aracneeditrice.it/index.php/autori.html?auth-id=375428