“Sicilia Jazz Festival” continua con successo il “Jazz Village” nel centro storico di Palermo

0
74
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

Sicilia Jazz Festival l’evento promosso dalla Regione Siciliana – Assessorato al Turismo Sport e Spettacolo. Continua con successo il Jazz Village lungo il centro storico di Palermo. Decine di concerti in contemporanea ogni giorno dalle 18.00 al Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo, Real Teatro Santa Cecilia e Complesso Monumentale Santa Anna. Il programma del 16 settembre a partire dalle ore 18.00 

Palermo 15 settembre. Continuano con successo i concerti al Jazz Village, all’interno del Sicilia Jazz Festival, lungo le vie del centro storico di Palermo. Decine di concerti in contemporanea ogni giorno dalle 18.00 al Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo, Real Teatro Santa Cecilia e Complesso Monumentale Santa Anna. Protagonisti assoluti dell’evento, all’interno del Festival, i giovani musicisti dei Conservatori e gli artisti jazz residenti nel territorio siciliano. Fitto il programma di tutta la settimana sino a domenica 19 settembre. Una peculiarità del Sicilia Jazz Festival, manifestazione frutto della collaborazione tra l’Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo, il Comune di Palermo, i Conservatori di Musica del territorio regionale e la Fondazione The Brass Group, ente a partecipazione pubblica (legge 1 febbraio 2006, n. 5), è quella di dare ampio spazio ai giovani talenti, agli studenti che con dedizione e professionalità studiano la musica jazz e hanno così l’opportunità di esibirsi, insieme ai propri Maestri, nelle orchestre e negli ensembles dei propri istituti. Così il Sicilia Jazz Festival ha coinvolto i Conservatori “Alessandro Scarlatti” di Palermo, “Arcangelo Corelli” di Messina, “Antonio Scontrino” di Trapani, e gli istituti superiori di studi di musica “Vincenzo Bellini” di Catania e “Arturo Toscanini” di Ribera. Il Village coinvolge una vasta area del centro storico di Palermo che circonda il Complesso Monumentale di Santa Maria dello Spasimo, il Real Teatro Santa Cecilia, unico teatro pubblico storico che esiste al mondo destinato al Jazz, entrambe sedi della Orchestra Jazz Siciliana – The Brass Group ed il Complesso Monumentale Sant’Anna. Inoltre, il Sicilia Jazz Festival crede molto alle figure artistiche ed ai musicisti residenti, tant’è che vi saranno diversi concerti di artisti del territorio siciliano. Info programma completo www.siciliajazzfestival@live.it, info biglietteria www.bluetickets.it.

Di seguito il programma completo del Jazz Village del 16 settembre

Teatro Santa Cecilia

Ore 18.00

La musica che gira in camper” è una esperienza viva e itinerante dove il camper nasce come mezzo di trasporto e diviene un nuovo approccio al mondo e alla musica, in cui la natura e il contatto con l’altro diventano una nuova fonte di ispirazione. Così in un rovesciamento e ampliamento dell’immagine che soltanto la magia del teatro rende possibile, il camper si fa palco, camerino, luogo di incontro e casa viaggiante.

Formazione:

Nathalie – voice, paino & guitar, Sara Romano – voice & guitar, Agnese Valle – voice-clarinet & piano.

Ore 19.30

“Minno Cafiero open band”. Da parecchi anni dedica i suoi progetti alla Sicilia, parlando di amore e sacrificio tra il tenero e l’amaro. La particolarità della sua musica è incentrata sull’esposizione di melodie attraverso giochi ritmici e poliritmici dai quali scaturiscono atmosfere accattivanti che offrono agli ascoltatori momenti imprevedibili, ricchi di mediterraneità, alla ricerca di nuovi linguaggi rispettosi delle tradizioni.

Formazione:

Alessandro Presi – trumpet, Francesco Patti – sax tenor, Giuseppe Mirabella – electric guitar, Sam Montellaro – piano, Stefano India electric bass, Mimmo Cafiero – drums.

Ore 21.00

Jumpin’up rispecchiano la classica formazione combo delle band anni 40 e 50, sezione ritmica, fiati, pianoforte, chitrra e voce. Lo show si svolge in pieno rispetto dello stile, nell’abbigliamento, nelle coreografie e nel modo di intendere lo spettacolo con la voglia di creare il sound dello swing e del jive che regnava sovrana nelle sale da ballo dell’epoca.

Formazione:

Tony Marino – voice, Carmelo Sacco – bariton sax, Michele Mazzola – bariton sax, Nicola Genualdi – trumpet, Giuseppe Vasapolli – piano, Giuseppe Montalbano – guitar, Andrea i Fiore – bass, Peppe Falzone – drums.

Complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo

Ore 18.00

“Mario Caminita Urban J Quintet” è un progetto originale che si bilancia tra strumenti tradizionali ed elettronica. Un melting pot di atmosfere che spazionao liberamente tra soul e jazz, contemporary rnb e new soul, sempre con una connotazione ben distinita e riconoscibile, in parte ispirata ad un suono Acid jazz tipico degli anni 80 e 90. Tutto confluisce in un concetto sonoro raffinato e smooth tipicamente “Urban”.

Formazione:

Mario Caminita – electric piano, synth, Alexandra Manduca – voice, Marco Ardizzone – sax, Andrea Ardizzone – trumpet & flugelhom, Luca La Russa – bass, Federico Mordino – percussion.

Ore 19.30

Mauro Patti – Modern Afro Group

a cura dell’Istituto superiore di Studi Musicali “Arturo Toscanini” di Ribera. Modern Afro Group è una formazione composta da giovani musicisti siciliani, facente tutti parte dell’I.S.S.M. “Arturo Toscanini” di Ribera. Il sestetto propone un mix di arrangiamenti originali e composizioni inedite di Mauro Patti, ispirate alla musica etnica, orientale e africana, al folk siciliano, all’afro-beat, al rock/metal e al soul/funk, con linguaggi sonori riconducibili alla comune radice del jazz.

Mauro Patti – drums, percussion, compositor & arr, Marco Caterina – sax soprano, tenore, Vito La Paglia – sax contralto, Davide Lauricella – guitar, Rosario Montalbano – electric bass, Giuseppe Oliveri – percussion.

Ore 21.00

Swing Out nasce come band dall’unione di quattro musicisti fra i più attivi nel panorama jazzistico palermitano. Ciò che li unisce è proprio l’amore smisurato per lo swing e la voglia di portare musica raffinata, ma con un pizzico di ironia. Si propongono in una formazione essenziale con pochi strumenti, trasmettendo una incredibile energia. Out indica infatti una delle principali figure del Lindy Hop: un ballo afroamericano nato ad Harlem negli anni ’20/’30.

Formazione:

Leonardo Triassi – harmonic & voice, Salvo Agate – guitar, Giuseppe D’Amico – bass, Anthony Reina – drums.

Complesso Monumentale Sant’Anna – G.A.M.

Ore 19.30

Trapani Rainbow Ensemble a cura del Conservatorio A. Scontrino di Trapani, nasce come un “large ensemble” composto da circa 11 musicisti tra docenti e studenti ed è formato da una sezione ritmica e una sezione fiati. L’organico è coordianto da Francesco Guaina e Nicola Gimmarinaro, con la partecipazione di Lucia Garsia, tutti docenti del Conservatorio Antonio Scontrino di Trapani e propone un repertorio di brani originali e dei docenti e standard tratti dal repertorio jazzisitco.

Formazione:

Lucia Garsia – voice, Nicola Giammarinaro – clarine & arrangiament, Salvatore Assenza – clarinet, Edoardo Donato – alto sax, Silvio Balisteri – alto sax, Marcoo Pizzo -tenor saz, Giovanni Balisteri – tenor sax, Alberto Anguzza – trumpet, Francesco Guaiana – guitar & arrangiament, Vito Vulpetti -bass, Vito Santaro – drums.