Pregiudizio e disabilità | di Antonietta Micali

0
138
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
IL CORPO DELLE DONNE CON DISABILITA’ di Sara Carnovali

IL DIRITTO DELLE DONNE CON DISABILITA’

di SARA CARNOVALI

Sara Carnovali, è Dottoressa di Ricerca in Diritto costituzionale, titolo conseguito all’Università degli Studi di Milano, e si è abilitata all’esercizio della professione forense presso l’Ordine degli Avvocati di Milano. È autrice di diverse pubblicazioni scientifiche in tema di diritti delle persone con disabilità, discriminazioni multiple, diritti sociali, migranti e giustizia costituzionale.

Nel suo libro “ Il corpo delle donne con disabilità” mette in risalto le problematiche sottese della disabilità, soffermandosi soprattutto su quella femminile e sul rischio di “ una doppia discriminazione”, in quanto le donne disabili spesso sono  vittime di emarginazioni , proprio per il fatto di essere donne e per di più disabili. Sara parte da un’ analisi  dei diritti umani delle persone con disabilità, per poi affrontare con forza  le tematiche di genere. In effetti leggendo il libro, ciò che colpisce è che ci troviamo davanti a grandi verità che talvolta non vediamo, non perché siano invisibili ai nostri occhi, ma perché sono scomode. Le donne disabili sono maggiormente esposte a tutti i tipi di violenza, anche a quella sessuale, soprattutto se sono affette da ritardi mentali o psichici. Nel primo capitolo del suo libro la Carnovali affronta il problema delle  discriminazioni multiple, ove il diritto risulta talvolta insufficiente a garantire a queste persone gli stessi diritti delle persone normodotate. Nel parlare di diritti, l’autrice si pone in difesa dei deboli, di chi ha diritto ad essere considerata un essere umano come tanti altri, ad essere integrata nella società e non emarginata, ad avere diritto a quella sana affettività e felicità. Il libro parla di leggi e di storia del diritto e  sembra essere  un manuale rivolto solo  agli addetti ai lavori, ma non è così, perché ci fa scoprire, quanto questo campo sia ancora poco esplorato e  con la sapiente e dotta guida dell’autrice  ci  offre nuovi e diversi campi di indagine per le più svariate discriminazioni.

di Antonietta Micali

Previous articleFlavia Coffari e La Sindrome del Gemello| Intervista di Caterina Civallero
Next articlePalermo. Sicily evolution events: l’arte diventa impresa
BIOGRAFIA Antonietta Micali, scrittrice, poetessa, docente e redattrice si è laureata in Lettere Moderne all’Università degli Studi “La Sapienza di Roma” con indirizzo Storico- Artistico con una tesi in Storia del Cristianesimo. Ha pubblicato un saggio sul Cardinale Giuseppe Guarino; impegnata sul versante socio-culturale, si occupa anche di scrittura creativa. Ha pubblicato un libro per ragazzi “Dedalo e Icaro” con Armando Curcio Editore. Con Aletti Editore ha pubblicato una silloge dal titolo “Mentre eravamo altrove...” con la prefazione di Alessandro Quasimodo e un’altra, lo stesso anno, con la casa editrice CTL “Un ballo alla vita” con la prefazione di Rita Iacomino; una raccolta di poesie che vogliono essere un inno alla vita ed alla Sicilia. Ha fatto un Corso di Perfezionamento post-laurea sulla scrittura e un Corso di Alta formazione sulla Scrittura creativa ed editing con l’Istituto Armando Curcio. Sta ultimando un master di Giornalismo Culturale presso l’Istituto Armando Curcio Editore, ove scrive per la loro rivista Gutenberg. Ha partecipato a vari concorsi importanti, ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Recentemente è stata selezionata a partecipare ad eventi molto importanti organizzati dal grande curatore di mostre Salvo Nugnes e dal grande critico d’arte Vittorio Sgarbi : Milano Gallery , Pro Biennale di Venezia, Spoleto Arte e Biennale di Milano, ottenendo dei premi: il Premio Canaletto a Venezia, il Premio Modigliani a Spoleto, il Premio Belle Arti. Le poesie esposte sono state inserite nei cataloghi di Arte editi da Giorgio Mondadori. Ho ricevuto il Premio Lord Byron per il libro di Poesie “ Un ballo alla Vita” , ha pubblicato delle poesie in varie antologie italiane e straniere. Alcune sue poesie sono state pubblicate in riviste specializzate di letteratura italiana all’estero ed è stata selezionata da Spoleto Arte per il Premio Margherita Hack che si tiene in occasione del centenario della nascita della grande scienziata. Collabora con la radio “Una voce per un aiuto” nella sezione libri.