II CHARTER DEI LIONS CLUB ROCCALUMERA QUASIMODO, INAUGURAZIONE ANNO SOCIALE – MESSINA – AUDITORIUM FONDAZIONE ALBATROS

0
287
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Il 16 novembre, a Messina  all’Auditorium della Fondazione Albatros si è tenuta  l’inaugurazione dell’anno sociale e la celebrazione della Charter del Lions Club Roccalumera Quasimodo, Presidente avv. Carlo Mastroeni; era presente il Past Governatore Distretto 108Yb Sicilia, Franco Freni Terranova. Dopo il saluto di benvenuto, della Dirigente Scolastica dell’Istituto Antonello di Messina, Laura Tringali ed i saluti del Sindaco di Roccalumera Gaetano Argiroffi e dell’Assessore del Comune di Messina Alessandra Calafiore, è intervenuto  il Presidente del Club Mastroeni, che ha delineato i programmi per l’anno sociale 2021/22.

Quindi è intervenuto il  prof. Michele Limosani Direttore del Dipartimento di Economia dell’Università degli Studi di Messina, tenendo una sapiente e magistrale relazione sul tema: “Quali prospettive di Sviluppo sul territorio della città Metropolitana di Messina nell’ambito del PNRR”. Durante la serata sono stati consegnati alle scuole  i premi del Concorso “ Un Poster per la Pace” per lo scorso anno sociale 2020/21.Nel corso della serata sono stati ammessi ben 7 nuovi soci: Tiziana Russo, Antonella Cavallaro, Antonietta Micali, Cettina Di Dio, Pina Eni, Catia Costa e Pasqualino Timpone. Una bellissima serata all’insegna dell’amicizia e della condivisione in una location che non è altro che una Istituzione Scolastica, dove si formano  eccellenze nel campo della ristorazione e dell’agro-alimentare. Sono stati proprio i ragazzi a preparare la cena offrendoci piatti tipici siciliani con molto garbo e  professionalità.

Nonostante il tempo non sia stato molto clemente, la presenza fisica è stata grande, sempre nel rispetto delle norme Covid. Un Club questo, certamente giovane, ma pieno di idee e  progetti ; i nuovi soci hanno espresso il loro entusiasmo entrando da subito in quello spirito lionistico che ha come motto: “We Serve”.

Antonietta Micali

Previous articleMostre: Michael Christopher Brown nelle Ciminiere di Catania | Il fotoreporter di guerra con l’iPhone
Next articleFëdor Michajlovič Dostoevskij, “Il Grande Inquisitore”
BIOGRAFIA Antonietta Micali, scrittrice, poetessa, docente e redattrice si è laureata in Lettere Moderne all’Università degli Studi “La Sapienza di Roma” con indirizzo Storico- Artistico con una tesi in Storia del Cristianesimo. Ha pubblicato un saggio sul Cardinale Giuseppe Guarino; impegnata sul versante socio-culturale, si occupa anche di scrittura creativa. Ha pubblicato un libro per ragazzi “Dedalo e Icaro” con Armando Curcio Editore. Con Aletti Editore ha pubblicato una silloge dal titolo “Mentre eravamo altrove...” con la prefazione di Alessandro Quasimodo e un’altra, lo stesso anno, con la casa editrice CTL “Un ballo alla vita” con la prefazione di Rita Iacomino; una raccolta di poesie che vogliono essere un inno alla vita ed alla Sicilia. Ha fatto un Corso di Perfezionamento post-laurea sulla scrittura e un Corso di Alta formazione sulla Scrittura creativa ed editing con l’Istituto Armando Curcio. Sta ultimando un master di Giornalismo Culturale presso l’Istituto Armando Curcio Editore, ove scrive per la loro rivista Gutenberg. Ha partecipato a vari concorsi importanti, ottenendo prestigiosi riconoscimenti. Recentemente è stata selezionata a partecipare ad eventi molto importanti organizzati dal grande curatore di mostre Salvo Nugnes e dal grande critico d’arte Vittorio Sgarbi : Milano Gallery , Pro Biennale di Venezia, Spoleto Arte e Biennale di Milano, ottenendo dei premi: il Premio Canaletto a Venezia, il Premio Modigliani a Spoleto, il Premio Belle Arti. Le poesie esposte sono state inserite nei cataloghi di Arte editi da Giorgio Mondadori. Ho ricevuto il Premio Lord Byron per il libro di Poesie “ Un ballo alla Vita” , ha pubblicato delle poesie in varie antologie italiane e straniere. Alcune sue poesie sono state pubblicate in riviste specializzate di letteratura italiana all’estero ed è stata selezionata da Spoleto Arte per il Premio Margherita Hack che si tiene in occasione del centenario della nascita della grande scienziata. Collabora con la radio “Una voce per un aiuto” nella sezione libri.