Gallerie: “Ans Azura”, arte contemporanea extra Occidentale, dell’Europa Centro-Orientale, del Medio-Oriente e del Nord Africa online.

0
470
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

«Ans Azura è una piattaforma online che mette in evidenza opere d’arte di fama internazionale, meno viste e conosciute. Opere del dopoguerra e opere contemporanee provenienti dall’Europa centro-orientale e dal Medio Oriente. Ans Azura nasce dalla necessità di far conoscere l’importanza degli artisti di queste aree. Il nostro obiettivo è quello di ottenere una migliore visibilità e comprensione degli artisti che sono stati trascurati dal mercato Occidentale, abilitando una piattaforma online trasparente e facile da navigare. Fondata da un team con una lunga esperienza nel settore, ANS AZURA collega le persone all’arte e l’arte a collezioni e ambienti più ampi. Siamo qui per: INCENTIVARE e CONDIVIDERE conoscenza, opere d’arte, opportunità di investimento, risorse e comunità. La nostra missione è rimodellare il panorama internazionale per l’arte CEE e Mediorientale e di utilizzare la nostra posizione come strumento che cerca di preservare e promuovere queste aree e regioni e quindi forgiare un impatto responsabile e duraturo sulle economie e nelle ecologie di questi contesti artistici.» Questa è la presentazione sul sito ufficiale della piattaforma online An Azura che promuove soprattutto arte contemporanea extra Occidentale, dell’Europa Centro-Orientale, del Medio-Oriente e del Nord Africa.

Il 2 e il 9 dicembre 2021 le prime due sessioni di vendita di Ans Azura, la nuova piattaforma online di aste, mostre curate e vendite private, in un progetto più ampio di valorizzazione delle ricerche artistiche dal Dopoguerra al contemporaneo dell’Europa Centro-Orientale, del Medio-Oriente e del Nord Africa.

Con l’anno nuovo, invece, si inaugurerà anche la sezione delle Curated Exhibitions, con “Why Have There Been No Great Eastern Women Artists?”, un primo progetto espositivo online curato da Eszter Csillag, dedicato alle artiste dell’Europa Orientale e dichiaratamente ispirato alle riflessioni di Linda Nochlin.

Un palinsesto diversificato di attività, avviato da Suzana Vasilescu e Andreea Stanculeanu, direttrici delle gallerie d’arte SUPRAINFINIT e Sector 1 Gallery di Bucarest, e lanciato online il 7 novembre. Questo per dare nuova visibilità, accessibilità, comprensione e ricezione alle più qualificate esperienze artistiche dal Dopoguerra a oggi provenienti da un’area geografica lontana, per certi versi, dai più consolidati, quanto incompleti, centri nevralgici del sistema dell’arte occidentale, in virtù di un alto potenziale di riposizionamento culturale e di mercato.

Il libro:

“Art of the Middle East: Modern and Contemporary Art of the Arab World and Iran”, Merrell Pub Ltd; Revised, Expanded edizione, 2015

https://www.amazon.it/Art-Middle-East-Modern-Contemporary/dp/185894628X

“Art of the Middle East: Modern and Contemporary Art of the Arab World and Iran”, Merrell Pub Ltd; Revised, Expanded edizione, 2015

FONTE:

https://ansazura.com/