Concerti: Caterina Isaia e Rosamaria Macaluso al Teatro Politeama Garibaldi di Palermo | Lunedì 13 dicembre ore 20:45

0
455
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Sul palcoscenico del Politeama Garibaldi di Palermo, per la rassegna di concerti autunnale dell’Associazione Siciliana Amici della Musica, due giovanissimi talenti, Caterina Isaia al violoncello e Rosamaria Macaluso al pianoforte.

Lunedì 13 dicembre alle 20.45 il concerto, in collaborazione con l’Associazione Musica con le Ali, vede protagoniste le due diciottenni che, nonostante l’età, vantano già una carriera di prestigio e rappresentano l’eccellenza delle nuove generazioni musicali.

Il programma prevede nella prima parte l’esecuzione della suite n.3 di Bach per violoncello solo e Vier Ernste Gesänge No.1 e No.2, Op.121 di Brahms, trascritte per violoncello e pianoforte da Daniil Shafran. La seconda parte del concerto si apre con Andante spianato e Grande Polacca brillante di Chopin per pianoforte, Nenia e recitativo di Eliodoro Sollima e Gran Tango di Piazzolla per violoncello e piano.

Il concerto è frutto di una collaborazione con l’associazione Musica con le ali, fondata nel 2016 a Milano da Carlo Rhuby, che promuove e supporta i giovani talenti della musica classica rappresentando una realtà di Patronage Artistico unica nel suo genere in Italia.

Caterina Isaia, nata nel 2002, inizia lo studio del violoncello all’età di nove anni con Marianne Chen, debuttando a 12 anni come solista al “Secco-Suardo Festival” di Bergamo, eseguendo il Concerto no. 1 in Do maggiore di Haydn. Dal 2015 continua lo studio con Monika Leskovar e vince il primo premio al prestigioso concorso violoncellistico internazionale Antonio Janigro, in Croazia. L’anno successivo supera un’audizione presso la rinomata scuola internazionale di talenti speciali Yehudi Menuhin School di Londra e viene ammessa sotto la guida di Bartholomew LaFollette. Nel settembre dello stesso anno viene ammessa alla Sommerliche Musikakademie di Amburgo come la più giovane partecipante. Nel 2019 esegue il concerto per violoncello di Schumann con la Marlborough Concert Orchestra a Londra, inoltre viene selezionata per il progetto Mit Musik – Miteinander dell’Accademia Kronberg e per partecipare all’Accademia Gstaad Menuhin.

Rosamaria Macaluso, classe 2003, inizia lo studio del pianoforte a sei anni e due anni dopo entra al Conservatorio Scarlatti di Palermo nella classe di Donatella Sollima. Debutta a soli dieci anni con l’Orchestra Sinfonica Siciliana diretta da Hobart Earle presso il Politeama Garibaldi di Palermo. Nel 2013 viene premiata come Outstanding Talent all’Ibla Grand Prize ed invitata ad esibirsi alla Carnegie Hall di New York. Successivamente risulta vincitrice di numerosi concorsi pianistici, tra cui il Premio Crescendo istituito dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana che le permette di esibirsi eseguendo il Koncerstücke di Cécile Chaminade sotto la direzione di Jean-Luc Tingaud. Parallelamente agli studi al Conservatorio, dove attualmente frequenta il Triennio Accademico di I livello con Paolo Scanabissi, dal 2018 segue il corso di perfezionamento pluriennale tenuto da Andrea Lucchesini alla Scuola di Musica di Fiesole. Nel 2019 è risultata vincitrice del Premio Hermes.

INFO:

www.amicidellamusicapalermo.net