La magia del desiderio attrae | di Daniela Cavallini

0
540
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Amiche ed Amici carissimi, non conosco nulla di più stimolante del desiderio. Mi riferisco al desiderio in senso lato, sia esso piccolo o grande, di carattere morale o materiale… purché ci “faccia battere il cuore”.

Il desiderare  stimola la nostra fantasia alla ricerca dell’appagamento e crea in noi un’ineguagliabile motivazione, una sensazione di “magia”.  Assistiamo increduli ad eventi apparentemente casuali, che ci immettono sulla via della manifestazione di risultati congrui con il desiderio stesso. Com’è possibile?!

Quando siamo pervasi entusiasticamente dall’urgenza emotiva procurata dal voler realizzare un desiderio, viviamo un “momento d’oro”: la nostra mente si scatena nel produrre idee e noi siamo istintivamente indotti all’azione. E solo attraverso l’azione possiamo ottenere risultati.  Ecco dunque che, risultato dopo risultato, ci avviciniamo sempre più alla realizzazione del nostro desiderio, nel frattempo trasformatosi in obiettivo. E’ un percorso più o meno lungo, talvolta favorito dall’immediatezza, a volte persino ostacolato, ma sempre e comunque intriso di attenzione, proiezione, partecipazione emotiva e mai noioso. Anche il superamento degli eventuali ostacoli, delle sfide,  fa parte della nostra crescita.

Il  desiderio,  unitamente all’emozione, crea in noi la capacità di attrarre le opportunità atte alla sua stessa realizzazione. È la legge dell’attrazione… che non si smentisce mai. Tuttavia, se le opportunità si rivelano come un “dono vibrazionale”, è importante ricordare che solo attraverso l’azione, constatiamo i risultati. Lo schema riportato illustra ed enfatizza il concetto:

Non mi resta che salutarvi, augurando a tutti voi la magnificenza di desiderare per ottenere “tutto il bello che c’è”.

Un abbraccio!

Daniela Cavallini