Claudia Tirelli, “Sorvolando”, Opera Effettista | Critica di Francesca Romana Fragale

0
219
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Con matite e acquarello in formato 65/75 Claudia Tirelli ci regala “Sorvolando”.

Claudia Tirelli, “Sorvolando”, Opera Effettistaeffett

Con una resa architettonica strabiliante la Tirelli ci porta a volare su una cittadina felice della sua posizione di promontorio o nave sul mare.

Sembra un plastico bellissimo di una città perfetta immaginaria, dove i composti edifici e i minuti particolari rimangono fissi come le pochissime persone raffigurate.

Sorvolando si vede tutto come fosse un’istantanea con colori uniformi, resi definiti e contemporaneamente evanescenti dal tratto onirico della mano dell’artista.

Effettista è l’uso chirurgico dell’acquarello, medium liquido e difficile da dominare.

Si legge un distacco dalle cose terrene, il racconto amaro della difformità tra ciò che il nostro Mondo è e quello che si auspicherebbe fosse.

Dott. Francesca Romana Fragale

Francesca Fragale e Paolo Bonolis