Mostre: “Ruach- Spirit” a Gerusalemme, personale di Rachele Carol Odello

0
275
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Ruach è una parola ebraica che significa Spirito che è anche rivelazione divina e anche ispirazione. Questo progetto nasce dall’immaginare che il libro dei libri, il libro più letto al mondo, la Bibbia, sia un ponte tra ebrei e cristiani, dove questi ultimi possono riconnettersi alle proprie radici ebraiche e insieme, attraverso lo Spirito, avere una lettura ancora più vivificante ricevendo la Parola come vivente. La parola biblica deve essere riempita con lo spirito di rivelazione per essere sempre nuova e rilevante. Questo progetto non intende essere né un trattato teologico né storico, ma semplicemente mettere a conoscenza gli altri delle mie scoperte personali. Scoperte che hanno arricchito la mia vita spirituale partendo dal fatto che queste radici sono state troncate e devono essere riparate.

«Come artista uso la mia sensibilità e il mio talento per essere uno strumento di riconciliazione – dichiara l’artista – appunto per ricomporre questa frattura. Questo lavoro è anche un tributo a Elia Benamozegh, mio concittadino che un secolo fa, col suo libro “Israele e la Chiesa” è stato un precursore di questo lavoro spirituale, anche se non compreso.»

“Ruach- Spirit” a Gerusalemme, personale di Rachele Carol Odello

Rachele Carol Odello:

https://www.facebook.com/rachele.paintings