Libri: Al Panta Rei una serie di attività rivolte alla cultura | Venerdì 30 settembre dalle ore 16.30 Lungomare di Capaci

0
265
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Una giornata all’insegna della musica e dei libri. Al Panta Rei una serie di attività rivolte alla cultura. 30 settembre a partire dalle ore 16.30 – Panta Rei lungomare di Capaci

locandina 30 settembre Panta Rei

Al Panta Rei una giornata a suon di musica e letture. La cultura in prima linea per promuovere una giornata fitta di appuntamenti. L’incontro è previsto al Panta Rei venerdì 30 settembre sul lungomare di Capaci per una giornata piena di attività.

Alle 16.30 si inizia con “Lo Specchio dei Riflessi” di Raffaella Orlando presentato da Barbara Scira;

– Alle 18.00 la giornata prosegue con il “Preludio di  scena” di Salvatore Cannova presentato da Giuseppe Tarantino.

– Alle 19.30 si conclude con “A ballata ru viecchiu marinaiu” di Giuseppe Tarantino presentato da Marco Canzoneri e con un’interpretazione di Ilenia Di Simone e Alessio Barone;

– Il tutto sarà arricchito dal concerto live degli “Inside the Hole”

Le attività di letture dei libri sono curate dalla casa editrice Edity.

Edity è una realtà editoriale indipendente nata a Palermo nel 2016. Dopo una prima fase di sperimentazione e ricerca, si fa strada la linea editoriale che rappresenta il marchio di fabbrica di Edity: pubblicare e promuovere esordienti lanciando progetti che non sempre trovano spazio nel mondo dell’editoria mainstream. L’obiettivo è far si che i sogni di tanti scrittori non rimangano chiusi in un cassetto. Le collane spaziano dai romanzi alla poesia, dai racconti agli albi illustrati. Edity è un progetto realizzato da giovani che hanno deciso di intraprendere un’avventura imprenditoriale nel mondo dell’editoria, della comunicazione e della promozione di soggetti, prodotti, idee. Un’intuizione che nasce da un profondo interesse per il libro e la parola.

“Così come diceva Umberto EcoChi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro