La nuova Collana Dialoghi d’Autore è firmata Alessandro Zecchinato| di Caterina Civallero

0
147
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Nasce nel mese in cui Alessandro Zecchinato compie i suoi primi 55 anni la nuova collana Dialoghi d’Autore, un originale progetto editoriale che si propone di esporre (né proporre né imporre) punti di vista autorevoli inerenti la vita quotidiana e le sue implicazioni esistenziali, analizzati dalla sua dissacrante penna.

Ospiti della sua collana personaggi del campo psicogenealogico e formativo, terapeuti, medici, scrittori, registi, attori, astronauti e ricercatori.

Ogni testo sviluppa un tema attuale in chiave piacevole e discorsiva per permettere anche ai “non addetti ai lavori” di partecipare alla tavola rotonda che viene apparecchiata dalla vita ogni giorno.

L’obiettivo del progetto è di offrire una panoramica del “fenomeno umano” nel suo complesso, in un’ottica ontologica “frattale”. Chiunque potrà, in conseguenza di queste letture, in accordo o disaccordo che sia, crearsi un proprio “paesaggio interno”, sviluppando, se lo riterrà, delle risposte personali agli interrogativi che esso pone all’uomo qualunque attuale.

Apre la parata di argomenti, che Alessandro Zecchinato affronta con eleganza e ironia, ARCHETIPO AFRICA − Il culto degli Antenati nella Psicogenealogia, un libro a cui tengo particolarmente e che mi vede nel ruolo della persona intervistata.

Il libro è pubblicato su Amazon in versione cartacea e E-Book. Con kindle unlimited lo puoi leggere gratuitamente. Se desideri ricevere una copia autografata dagli autori scrivi una email a az.dialoghidautore@yahoo.it

Qui puoi ordinare la tua copia.

Come scrittrice, svelando ciò che accade dietro le quinte di un’opera editoriale, ho il forte desiderio di confidare che le conversazioni scritte che ci siamo scambiati Alessandro e io, per giungere alla pubblicazione del testo, hanno sollevato in me una serie di ulteriori domande. 

Al termine del libro ho avuto la netta sensazione che sia impossibile arrivare a comprendere un argomento se non lo si coltiva, nel tempo, con estrema cura. Nei miei quasi quarant’anni di carriera ho abbracciato diverse esperienze professionali, molte delle quali si sono fondate sullo studio del comportamento umano, in senso psicobiologico e psicogenealogico, e mi sento onorata di aver partecipato a questo progetto che mi vede seduta sulla poltrona dell’ospite: sono abituata a gestire i miei scritti da una posizione differente e questa dinamica mi ha giovato sicuramente.

Mi congratulo con Alessandro Zecchinato, collega e scrittore, che spende la sua vita sognando di diventare grande.

Auguri amico mio!

I miei corsi

I miei libri

Conosci la Sindrome del Gemello?

https://www.facebook.com/caterina.civallero.5

https://caterinacivallero.com

https://caterinacivallerofeaturingmarialuisarossi.com

https://www.facebook.com/c.civallero/

https://www.facebook.com/amapola.caterinacivallero/

https://www.facebook.com/psicobiogenealogia/

https://www.facebook.com/civallero.caterina/

https://www.facebook.com/ilmiogemellomainato/

Pagina Instagram: @Caterina_Civallero

http://linkedin.com/in/caterina-civallero-8556b8186

Twitter @CATERINACIVALL1

Previous article“Come l’acqua del mare”, un romanzo carico di emozioni e punti sui quali poter riflettere
Next articleDal digesto del giurista romano Paolo alla società liquida di Bauman | di Giuseppe Storti
Caterina Civallero, già coautrice con Maria Luisa Rossi dei tre saggi sul tema de La Sindrome del gemello intitolati Il mio gemello mai nato (Uno Editori 2018), Modalità gemellare (Uno Editori 2019) e Doppi per essere unici (Amazon 2020) scrive da circa quindici anni articoli, racconti, interviste, recensioni, saggi. Nella primavera del 2019 esordisce in campo narrativo con Amapola e la finestra magica − favola per grandi che vogliono crescere; a luglio e settembre dello stesso anno pubblica Figli della terra − Il canto di Nosy Be e Madagascar − un viaggio per liberare due cuori, tutti pubblicati con Amazon e consolida la straordinaria passione che ha dedicato per anni alla scrittura come gosthwriter. Attraverso il percorso olistico, negli anni, ha integrato le sue conoscenze scientifiche e letterarie con le più importanti tecniche di apprendimento evolutivo al fine di creare metodi divulgativi semplici e diretti. È Consulente alimentare, Facilitatrice di Psicogenealogia junghiana e sostiene attraverso i suoi Corsi di scrittura consapevole gli scrittori che desiderano realizzare il sogno di pubblicare un libro. Organizza e conduce seminari e percorsi individuali per favorire la diffusione di un messaggio semplice e fruibile orientato alla gestione dell’alimentazione, della scrittura alchemica e dell’apprendimento delle tecniche di psicobiologia per ottimizzare l’integrazione dei propri talenti. Nel 2020 durante il lock-down ha aiutato, in soli 40 giorni, dieci donne che si sono conosciute su Facebook a correggere, impaginare e pubblicare DONNE e un filo di Seta − dal Social al libro, un progetto editoriale firmato Rosanna Fabbricatore. A luglio 2020 pubblica lo storytelling dal titolo Certe cose capitano solo a te. Nel mese di agosto con Alessandro Zecchinato pubblica Realizzo il mio sogno − Creo Scrivo Pubblico per coinvolgere le persone che desiderano pubblicare un libro in un percorso didattico dinamico e strutturato. A settembre 2020 pubblica Un sorso e un morso, un libro straordinario, ironico e innovativo sull’alimentazione consapevole. Nel mese di ottobre 2020, insieme a Maria Luisa Rossi e Davide Baroni, già autore di Exodus – Il segreto di Mosè – (Lalli Editore 2015) e di Figli delle stelle (Booksprint 2019) pubblica, con la prefazione di Mauro Biglino, La porta d’oro – L'origine dell’immortalità. A dicembre 2021 pubblica, con Alessandro Zecchinato, Lo sviluppo quantico delle parole il libro perfetto per chi desidera ottenere il massimo risultato dalla propria modalità comunicativa; il testo è un ottimo compendio per i corsi di scrittura. Ad aprile 2022 pubblica Clessidre senza sabbia − Sopravvivere all'anoressia un libro che tratta un tema complesso e delicato affrontato in due parti: una narrativa, basata sulla storia di Alice Perdoncin; l'altra, rivolta alle soluzioni terapeutiche. Collabora con piattaforme on-line dedicate a cultura, spettacolo e società: su www.mobmagazine.com cura la rubrica intitolata Sotto palese copertura; scrive inoltre su www.fattitaliani.it e www.5wagora.com.