“Buon 2023 ” | di Meri Lolini

0
371
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Stanotte a mezzanotte arriverà il 2023!Propongo come messaggio la filastrocca di Gianni Rodari “ L’anno nuovo”.Nelle sue strofe in rima non vengono fatte promesse, ma viene elargita una lezione,dove si ribadisce che il futuro ha la forma che gli daranno gli uomini. In questa prospettiva è racchiuso l’augurio migliore per l’anno che verrà, infatti ogni giorno avrà il sapore che noi gli daremo,senza interrogare né carte e né tarocchi, ma solo scrutando nel fondo di noi stessi. Questo è il prezioso insegnamento, che arriva da questa composizione. La guerra in Ucraina in questi dieci mesi ha portato tanta distruzione e morte e troppo è il dolore e la paura per tutta l’umanità  ed anche in Iran la tragedia sta dilagando e sono già cinquecento le persone uccise. Tante sono le guerre nel nostro pianeta e troppe le stragi, che ogni giorno distruggono l’onore della Signora Umanità ,che perde la forza di contenere le rabbie e le vendette mosse da voglia di conquistare e dominare, senza nessuna possibilità di confronto e di ragionevolezza. L’unico modo per convivere tra modelli diversi sia sociali che religiosi è il confronto e l’accettazione dell’altro con l’unico interesse di migliorarsi a mai avere la  convinzione di essere il detentore della Verità. E’ necessario avere una visione complessa e completa dei comportamenti sociali, che ultimamente si sono rivelati pericolosi con atti di rabbia violenta, che hanno portato morte tra le persone. Nelle carceri italiane nel 2022 ci sono stati ben 79 suicidi. Quest’anno sono stati registrati 309 omicidi, con 122 vittime donne e di queste 100 sono state uccise in ambito familiare. 59 di queste donne hanno trovato la morte per mano del partner o del ex partner.  Davanti a questi dati molto preoccupanti è sempre più necessario un sistema di prevenzione e di tutela della persona, che sia pronta a segnalare alcuni comportamenti, per  evitare che degenerino in modo irrimediabile. La guerra in Ucraina ha portato conseguenze negative per tutti sia a livello individuale che sociale con i rincari delle utenze e tutta l’economia è in difficoltà e troppe sono le persone che purtroppo non hanno un posto di lavoro. Riflettiamo su l’insegnamento di questa filastrocca e cerchiamo con le nostre “mani” sia del cuore che della mente di dare una bella forma all’anno che verrà. Tutti devono essere coinvolti per costruire quest’ OPERA sia come persone che come istituzioni ed a tutti i livelli senza voglia di competere, ma solo con la bella intenzione di collaborare.

AUGURI DI BUON ANNO A TUTTI!!!!

 

 

 

 

Previous article“Tao Christmas Fest 2022” | Benvenuto Nuovo Anno con l’Orchestra a Plettro Città di Taormina Direzione M° Antonino Pellitteri
Next articleIl cinema secondo Deleuze: cosa è il cinema oggi? Cosa rappresenta per la cultura contemporanea? | di Andrea Giostra
SHORT-BIO MERI LOLINI Sono nata a Massa Marittima (GR) e vivo dal 1977 a Firenze. Qui arrivai appena diplomata Perito Chimico ed iniziai la mia esperienza di analista chimico prima in laboratorio privato e poi per trent’anni in un laboratorio pubblico. Mi sono occupata del dosaggio dei microinquinanti organici sia in matrici alimentari che ambientali. Successivamente ho conseguito la laurea in Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro. Le passioni che mi hanno sempre accompagnata sono la chimica e la lettura. Dal 2019 sono pensionata. Nel 2014 ho iniziato a scrivere libri che ad oggi sono undici ed una commedia. Questi sono i testi pubblicati: Una goccia nel mare dalla casa-famiglia alla famiglia, ed. Harmakis (gennaio 2014); La passione colora la vita - per non smarrirsi nelle strade buie della depressione, ed. Harmakis (gennaio 2015); Non ci sono più le rondini? Una donna, una storia, ed. Aracne (dicembre 2015); Scegliamo consapevolmente - i tanti aspetti del cibo, ed. Aracne (ottobre2016); Sognando la pace, ed. Aracne (marzo 2017); Parliamo di rifiuti Tipologie Classificazione e Trattamenti, ed. Aracne (ottobre 2017); Il mostro vorace, ed. Aracne (gennaio 2018). Ho conseguito anche dei premi letterari: Attestato al Premio letterario “Caffè tra le nuvole”. Finalista al Premio Letterario IX edizione Casa Sanremo Writers. Una vipera in corpo, ed. Aracne (agosto 2019). Alla luce, commedia teatrale, in collaborazione con Giulia Romolini per la trasposizione teatrale del racconto. Terzo Premio al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 19 ottobre 2019. Nel 2020 " L'indimenticabile Quarantena " edito da CTL Libeccio Edizioni Finalista al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 2020 con menzione speciale della giuria con la seguente motivazione:" Miglior testo di informazione giornalistica sulla pandemia". Settembre 2021 il romanzo "LA LAMA" edito da CTL Libeccio Edizioni. Settembre 2022 è stato pubblicato il libro "Ti racconto una storia" sempre con CTL Libeccio Edizioni. Di recente ho redatto alcune recensioni a libri pubblicati da altri scrittori italiani ed interviste a vari artisti. Meri Lolini https://www.amazon.it/s?k=meri+lolini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref=nb_sb_noss https://www.facebook.com/meri.lolini http://www.aracneeditrice.it/index.php/autori.html?auth-id=375428