“L’incontro con il Detective Jeanpaul” | di Meri Lolini

0
418
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Ho avuto il piacere di vedere due puntate del Detective Jeanpaul  e precisamente “Il mistero della papera scomparsa” e “L’odore e il rispetto” entrambe prodotte daThe Bloor Pictures.La prima puntata  ha i sottotitoli in lingua inglese a cura di David White. Scritto/Diretto/Montato da Nicola Pegg Musiche di Giuseppe Silvestri. Con Paolo Massaria, Lorenzo Turco, Luca Simeoni, Valentina Gnocato ed Emanuele Bianco. Nella prima puntata un terribile crimine verrà commesso ed una dolce papera di nome Anastasia svanirà nel nulla! Ce la farà il nostro Jeanpaul a risolvere il caso e ad acciuffare l’assassino? La storia è molto curiosa e la risoluzione del caso è affidata a personaggi, che affrontano dialoghi con temi e tesi molto sorprendenti e nessuno è in grado di fare scelte, perché tutti sono completamente assoggettati da queste dinamiche impensabili  ed illogiche. Il concetto del “BUFFO” lo ritengo il più adatto a definire la trama e tutti i dialoghi fra i vari i personaggi. Anche i dialoghi e le immagini  per ricostruire la scena del delitto sono veramente illogiche ed anche il numero delle vite che vengono  sacrificate. Non è assolutamente da trascurare che cosa fa  il commissario della polizia, che per smettere di fumare mette in atto una situazione inverosimile e così come è illogico il personaggio dell’agente Gerry Parolaccia.Consiglio la visione di questa puntata per trascorrere qualche minuto di spensieratezza e di riflessione su questo umorismo BUFFO.

Per quanto riguarda la seconda puntata intitolata  “L’odore e il rispetto” anche questa prodotta da Bloor Picture la Direzione Scritto/Diretto/Montato/Prodotto da Nicola Pegg Musiche di Giuseppe Silvestri .Attori Paolo Massaria, Lorenzo Turco, David White, Cristina Tessarolo, Sara Pegg, Luca Pattaro, Luca Simeoni, Emanuele Bianco, Francesco Cimolato, Denis Pian, Tommaso Masiero, Gianluca Bianco, Aurora Cerchiaro e Daniela Binotto. Qui tutto inizia con un omicidio di una donna mentre sta facendo la doccia e ci sono immagini inquietanti di quella lama, che passerà le sue carni. Le indagini sono condotte sia nei tempi che nella trama contemporaneamente sia dal commissario che dal Detective JeanPaul e tante sono le situazioni contraddistinte da dialoghi veramente sorprendenti  per la loro illogicità e subito emerge il concetto del BUFFO, che lega entrambe le storie. Il racconto prende in esame sia l’odore come l’esasperazione del cattivo odore ed una metafora molto simpatica del rispetto. C’è il testimone anonimo, che proprio per non eliminare la contraddizione, dice il suo nome e così anche l’assassino che rende facile la sua identificazione proprio per la sua caratteristica troppo personale.

Entrambe le puntate sono realizzate in bianco e nero e questo ci riconduce alla serie del Commissario Maigret, che è un personaggio letterario creato da Georges Simenon, interpretato da Gino Cervi e trasmesso dalla RAI  dal 1964 al 1972.  Questi racconti non erano buffi , ma anche lui aveva sempre il sigaro fumante in bocca come il Detective Jeanpaul.

Concludo facendo i complimenti a tutto il cast per aver allestito questa serie di racconti, veramente molto particolari  ed originali. Ritengo  che trionfi  il concetto del BUFFO, che probabilmente è tratto da “Buffone”e come aggettivo si intende, che eccita il sorriso per stranezza  e singolarità, quindi come comico, divertente, goffo , ridicolo , ma anche si può interpretare come bizzarro , curioso  e grottesco.

Sperando di avervi incuriositi  ecco il link  per vederne una puntata

 

https://www.youtube.com/watch?v=sQGw1Vdqh-s

 

 

Previous articleL’ho lasciato e lui non ha fatto nulla per trattenermi | di Daniela Cavallini
Next articleConcerti: Extra Series con la voce soul siciliana Daria Biancardi | 9 dicembre ore 21.30 e 10 dicembre ore 19.00 Real Teatro Santa Cecilia
SHORT-BIO MERI LOLINI Sono nata a Massa Marittima (GR) e vivo dal 1977 a Firenze. Qui arrivai appena diplomata Perito Chimico ed iniziai la mia esperienza di analista chimico prima in laboratorio privato e poi per trent’anni in un laboratorio pubblico. Mi sono occupata del dosaggio dei microinquinanti organici sia in matrici alimentari che ambientali. Successivamente ho conseguito la laurea in Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro. Le passioni che mi hanno sempre accompagnata sono la chimica e la lettura. Dal 2019 sono pensionata. Nel 2014 ho iniziato a scrivere libri che ad oggi sono undici ed una commedia. Questi sono i testi pubblicati: Una goccia nel mare dalla casa-famiglia alla famiglia, ed. Harmakis (gennaio 2014); La passione colora la vita - per non smarrirsi nelle strade buie della depressione, ed. Harmakis (gennaio 2015); Non ci sono più le rondini? Una donna, una storia, ed. Aracne (dicembre 2015); Scegliamo consapevolmente - i tanti aspetti del cibo, ed. Aracne (ottobre2016); Sognando la pace, ed. Aracne (marzo 2017); Parliamo di rifiuti Tipologie Classificazione e Trattamenti, ed. Aracne (ottobre 2017); Il mostro vorace, ed. Aracne (gennaio 2018). Ho conseguito anche dei premi letterari: Attestato al Premio letterario “Caffè tra le nuvole”. Finalista al Premio Letterario IX edizione Casa Sanremo Writers. Una vipera in corpo, ed. Aracne (agosto 2019). Alla luce, commedia teatrale, in collaborazione con Giulia Romolini per la trasposizione teatrale del racconto. Terzo Premio al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 19 ottobre 2019. Nel 2020 " L'indimenticabile Quarantena " edito da CTL Libeccio Edizioni Finalista al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 2020 con menzione speciale della giuria con la seguente motivazione:" Miglior testo di informazione giornalistica sulla pandemia". Settembre 2021 il romanzo "LA LAMA" edito da CTL Libeccio Edizioni. Settembre 2022 è stato pubblicato il libro "Ti racconto una storia" sempre con CTL Libeccio Edizioni. Di recente ho redatto alcune recensioni a libri pubblicati da altri scrittori italiani ed interviste a vari artisti. Meri Lolini https://www.amazon.it/s?k=meri+lolini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref=nb_sb_noss https://www.facebook.com/meri.lolini http://www.aracneeditrice.it/index.php/autori.html?auth-id=375428