‘Taceranno anche i passeri’, un giallo che tratta il tema dell’onore e del silenzio

0
156
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Un uomo, Gaetano Innamorato decide di togliersi la vita e lo fa proprio sul suo posto di lavoro, all’interno del Compartimento delle Ferrovie di Bari. Gaetano muore il 27 aprile del 1926. È questa la storia del nuovo giallo scritto dall’autore Gianni Mattencini.

Il romanzo è ambientato a Bari nel periodo del fascismo e vede come protagonista questo pover’uomo che dopo essere stato trasferito da Ancora a Bari a causa di una relazione iniziata con una donna sposata, decide di farla finita. Lo fa nel silenzio, senza lasciare una traccia, un biglietto che spiegasse le ragioni di questo folle gesto. Il procuratore del Re, ha fretta di chiudere la vicenda per poter archiviare una volta e per sempre il fascicolo, ma, Alcide Saponaro, sostituito procuratore non è della stessa idea, anzi, ha intuito sin da subito che c’erano delle implicazioni di reato, infatti, verrà aiutato dal Maresciallo Albino Casati che grazie alle sue indagini scoprirà un repertorio fotografico a casa del povero Gaetano. A chi appartengono quelle foto? E chi sono tutte quelle donne?

“La risposta non apparve convincente del tutto né totalmente rassicurante in merito ai tempi della restituzione, sicché Michele Favia, succhiando forte la pipa che gemette dal fondo del fornello con un leggero sfrigolio, cominciò a pensare che quell’innocua richiesta si stava trasformando in una seccatura e che poteva essere il caso d’invitare il coadiutore ad aspettare il ritorno del caposquadra o a ripassare. Poi, però, prevalse in lui un senso d’orgoglio per il suo ruolo di anziano e gli balenò in mente il pensiero risolutivo: farne una formale consegna.”

Un giallo davvero affascinante e coinvolgente, ideato con bravura dalla penna di un ex magistrato ora, scrittore investigativo, Gianni Mattencini. L’autore descrive con precisione gli anni del fascismo, unendo uno stile consono all’epoca. Un giallo ricco di colpi di scena e suspense e, nonostante l’autore trae in inganno il lettore conducendolo all’inizio su una pista totalmente diversa e sbagliata, solo nel finale, si riuscirà a scoprire il vero arcano. Le pagine finali serviranno proprio a sciogliere il filo e decretare la realtà dei fatti, facendo scoprire così un uomo solo che ha pagato il prezzo più alto con la sua stessa vita.

 

Editore: Les Flâneurs Edizioni

Genere: narrativa

Pagine: 240

Anno di pubblicazione: 2022