#FATTIESTRAFATTI: “NERO CRESCENTE” INTERVISTA CON PATRIZIA BAGLIONE

0
73
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

FATTIESTRAFATTI: INTERVISTA ESCLUSIVA CON PATRIZIA BAGLIONE PER “NERO CRESCENTE”

Ben ritrovati cari amici che mi seguite su Mob magazine con la mia rubrica #fattiestrafatti. Oggi incontro una poetessa e influencer poliedrica e tenace, Patrizia Baglione. Ha pubblicato a giugno 22 il suo ultimo libro di poesie dal titolo “Nero crescente”, la terza raccolta di poesie dell’autrice.

  • Benvenuta Patrizia a #fattiestrafatti. Oggi con te parliamo di “Nero crescente”,la tua ultima fatica in versi. Innanzitutto parto con la mia domanda d’uopo, tu quanto sei #fattaestrafatta di bisogno di esprimerti?

La mia necessità di esprimermi in versi è proporzionata alla voglia di esternare i miei sentimenti, non provandone disagio.

 

  • La poesia cosa rappresenta per te? E’ approdare oppure è salpare?

E’ salpare per poi approdare. Si cerca di scoprire sempre una nuova parte di se stessi. Per me rappresenta il mio modo di stare al mondo.

 

  • Il titolo mi ha molto incuriosito, “Nero crescente”. Cosa hai voluto intendere? Sottoscrivo la mia durissima esperienza con un amore malato, violento. Le poesie sono scritte dal punto di vista di una vittima consapevole ma impotente. Odio e amore penetrano tutto il libro, perché l’emozioni nelle relazioni tossiche sono fatte così, sono ambigue. Amore e solitudine è un binomio che non esiste! Quando l’amore è reale, sano, non esiste solitudine, ma soltanto libertà.

 

  • Questa raccolta così criptica e urgente quanto è #fattaestrafatta di buoni propositi? Molti. E’ una raccolta che precede una rinascita.

 

  • La poesia è una sezione della scrittura molto difficile. Perché l’hai scelta, credi che ti sia più congeniale per raccontare il tuo mondo interiore? Assolutamente sì. Con il passare del tempo ne resto sempre più convinta.

 

  • C’è una poesia che mi ha molto colpito e dice: “Ma tu lo sai che il vuoto, quando è veramente vuoto, assomiglia al pieno?” Lo è davvero Patrizia e in quale misura? Per me lo è. Nella stessa identica misura, perché le emozioni quando sono totali sortiscono lo stesso effetto.

 

  • Ho notato che le tue poesie non hanno titolo, sono un flusso ininterrotto. E’ una forma di fuga dagli stereotipi? In verità avevano tutte un titolo, ho pensato di toglierlo perché fondamentalmente è un conversazione senza respiro.

 

  • Ultima domanda, definisciti con tre aggettivi #fattiestrafatti.

 

Sincera, sentimentale, caparbia.

 

 

  • Grazie Patrizia Baglione per essere stata ospite nella mia rubrica e un grande in bocca al lupo.

DANIELA MEROLA

IN BASSO IL LINK DI ACQUISTO DELLA RACCOLTA DI POESIE.

https://www.ibs.it/nero-crescente-libro-patrizia-baglione/e/9788885781740?lgw_code=1122-B9788885781740&gclid=CjwKCAiAqaWdBhAvEiwAGAQlto5gSRD5IpUE