‘Il lato magico, il rituale del benandante’, di Jessica Bellina, storia di un’adolescente che si scopre strega

0
309
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Il romanzo racconta la storia di Ginevra, una qualunque adolescente alle prese con la sua normale vita. Tutto sembra andare in maniera lenta e noiosa, fino a quando l’incontro con Logan, un ragazzo scozzese non cambierà il corso di tutta la sua vita.

Ginny è un personaggio che rispetta i soliti canoni adolescenziali. È in uno scontro continuo con i suoi genitori, è alla ricerca di amici sinceri, e si batte con l’idea dell’essere popolari, rifiutando regole e dogmi prestabiliti. Tuttavia, scorgeremo anche il lato più ubbidiente, ovvero una Ginevra che di domenica va in chiesa, una ragazza diligente che studia e non dice mai bugie. Ginevra è un personaggio moderno, capace di essere pienamente vero in tutta la sua integrità. Lei dimostra di essere tutt’altro che carta e inchiostro, riuscendo incarnare l’adolescente della porta accanto. Si accostano alla sua figura di normalità, tutta una serie di problematiche adatte alla sua età: prima fra tutte il tradimento della sua migliore amica Mysia e del suo recente ragazzo Jacopo.

Accanto al personaggio di Ginny, si staglia quello di Logan, un ragazzo proveniente dalla Scozia, che incanta le folle e imbriglia le masse. È un giovane brillante, la cui vita sembra celare numerosi misteri. L’incontro con il giovane, se dapprima sembrerà per gioviali motivi sentimentali, si trasformerà in un vero e proprio incontro d’anime, dove il primo permetterà a Ginny di scoprire dove affondano le sue radici magiche.

Verso la metà del romanzo, l’autrice sembra abbandonare scenari e argomenti da narrativa adolescenziale, per abbracciare un’atmosfera nettamente fantasy. Ginny in seguito ad una rottura con la sua solita cerchia di amici, instaura, infatti, un rapporto durevole con un nuovo gruppo. Se dapprima la loro unione sembra il solito tentativo di fare gruppo dinanzi alle necessità della vita, più avanti si scorgeranno i misteri al di là della loro unione, su cui si fonda il gruppo dei pari. Tra i vari componenti, il rapporto tra Ginny e Massimo, sarà certamente quello più avvincente. Massimo infatti risulterà al lettore come una sorta di enigma da svelare, e attraverso il suo “piccolo diario nero”, riusciremo a scoprire vicende avvincenti e sensazionali che legano la sua vita e quella degli altri, compresa quella di Ginevra.

Una storia avvincente dove le leggende nostrane si mescoleranno con i miti scozzesi, in un mix senza pari.

 

Editore: Kimerik

Genere: Narrativa Fantasy

Pagine: 608

Anno di pubblicazione: 2020