“Per la Rubrica DIALOGHI, di Serena Derea Squanquerillo, Intervista a Maria Teresa De Donato”

0
168
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

 

Un grazie di cuore all’amica autrice e blogger, Serena Derea Squanquerillo, per avermi ospitata in questo suo nuovo programma.

Dalle mie passioni quali scrittura e lettura, viaggi e fotografia alla stesura di articoli e pubblicazioni di vario genere e su molteplici tematiche, il mio percorso personale e professionale.

Una interessante conversazione ricca di aspetti su cui meditare e che ci accomunano come esseri umani.

Buona visione e buon ascolto!

https://www.youtube.com/watch?v=Z8HuTs8xcoY

 

Libri presentati:

 

Anelli MancantiCapire chi siamo attraverso la vita di coloro che ci hanno preceduti

Romanzo Autobiografico-Storico-Genealogico

 

Sinossi:

Può la vita dei nostri antenati aiutarci a capire meglio chi siamo e dove stiamo andando?
L’Autrice Maria Teresa De Donato crede di sì.

Attraverso una dettagliata ricerca genealogica ed una profonda analisi della personalità e dei comportamenti di coloro che l’hanno preceduta, l’autrice esamina attentamente la storia e come questa ha forgiato la vita dei suoi avi ed infine della sua famiglia. Dal tempo delle invasioni barbariche ad oggi, viaggiando nel Medioevo e focalizzandosi soprattutto sui secoli XVIII e XIX riporta in maniera accurata tutti i maggiori eventi che hanno caratterizzato l’Europa nel corso della storia, con speciale riferimento alla Casa di Svevia da cui ha origine il suo ramo paterno, le probabili origini greche del suo ramo materno e gli effetti che la Prima e la Seconda Guerra Mondiale hanno avuto sulla sua famiglia, ad iniziare da sua madre e suo padre.

La sua infinita gratitudine per l’amore che ha ricevuto, per le lezioni imparate, per la straordinaria ricchezza in termini di tradizioni familiari e di eredità culturale che le è stata tramandata sono tutti fattori che contraddistinguono questo suo romanzo autobiografico insieme all’accurata descrizione di attività, eventi e di un tempo cui milioni di persone guardano con nostalgia.

“Ne esce un quadro bellissimo di persone e di situazioni che ripercorre tutto il novecento italiano, sia di paese che metropolitano, dando uno spaccato di una realtà che pochi ricordano.” (dalla Prefazione del Dr. Edmondo Marra)

Oceano di Sensi

Romanzo Fiction-Storico-Erotico, ambientato parte in Italia e parte nella Libia pre-Gheddafi

 

Sinossi:

La Vita è un viaggio, un viaggio che si percorre contemporaneamente a doppio senso: in avanti, attraverso l’esperienza quotidiana, ma anche, e soprattutto, a ritroso grazie ai ricordi. Ed è proprio durante un viaggio in macchina che Claudia, la protagonista del romanzo, una donna di origini siciliane nata nella Libia degli anni ’40 al tempo della colonizzazione italiana, rivive il suo passato.

Improvvisamente cinquant’anni di vita le sfrecciano alla velocità della luce davanti agli occhi proprio come immagini impresse sulla pellicola di un film. Tanti i ricordi, ma tante anche le domande, profonde ed introspettive, che Claudia si pone e a cui cerca di dare delle risposte oneste nella speranza di aver imparato le lezioni che la Vita sembra abbia voluto darle, ma soprattutto la speranza di averle capite al fine di evitare di ripetere eventuali errori – ammesso che di ‘errori’ si sia trattato…

Drastici ed inaspettati cambiamenti sconvolgono la sua esistenza, dunque, facendo riflettere la protagonista e spingendola ad andare avanti quasi come un automa, senza che si aspetti più nulla di eclatante. La Vita, però, o Dio, il Cieco Caso, l’Universo o come lo si voglia intendere – Claudia non ne è certa – ha altri progetti per lei…

Oceano di Sensi è, dunque, un romanzo introspettivo che tutto doveva essere tranne erotico, ma che, al contrario, è tale nel senso più elevato e puro del termine.

Racconti di Vita e Dintorni

Raccolta di venti racconti autobiografici

 

Sinossi:

Racconti di Vita e Dintorni è una raccolta di venti racconti. Questi ultimi sono pieni di empatia, umorismo, nostalgia, amore, sincero affetto, comicità e quant’altro rende la Vita degna di essere vissuta attraverso l’incontro con gli altri, attraverso il reciproco scambio culturale e personale che insegna ed arricchisce le nostre esistenze.

Apprezzare la Vita e le sue lezioni intrinseche nella forma più piena, ricca di avventure, disavventure, colpi di scena, imprevisti ed incontri inaspettati che a volte sorprendono, altre fanno riflettere o sorridere ed altre ancora riempiono il cuore di gioia.

Carpe diem! ‘Afferra l’attimo’ e vivi la Vita in piena consapevolezza continuando a guardarla con gli occhi di un bambino in grado di imparare sempre cose nuove rimanendone affascinato.