“Zeppelin non darti mai delle arie” il libro di Gimignani, dove le vittime fluttuano nell’aria

0
75
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Orville Landers è un serial killer alle prime armi, appassionato di serie televisive, goffo e impacciato ed è apparentemente, molto lontano dallo stereotipo dell’assassino freddo e metodico, ma questa sua inadeguatezza si rivela spesso la sua risorsa migliore. È un romanzo dissacrante, per gli amanti del genere, al limite tra il pulp e il thriller.

Il protagonista principale Orville Landers, è un uomo da una vita tranquilla, che però viene stravolta da un torto subito dalla nota casa automobilistica Toyota. Questo lo trasformerà in un vero e proprio serial killer a piede libero.

Orville Landers, la cui tecnica di assassinio gli è valso il nome di Zeppelin, spedisce infatti in alta quota le sue vittime. Durante la narrazione si potranno scorgere gli ultimi istanti delle stesse, le loro scelte di vita, il moto frenetico in cui ognuno di loro ha tentato la salvezza o la fuga, persino l’andare tenue del loro corpo ormai tramortito senza vita, verso l’alto. Saranno molti i nomi delle persone assassinate che si avvicenderanno durante la storia: Gloria Benton, catturata nel parcheggio del centro commerciale, il signor Norfolk, il signor Blumenthalovich, e Makita man, ovvero, l’uomo la cui scelta del trapano nipponico, gli è valsa la vita.

Durante la narrazione, Gimignani, racconterà in maniera leggera, anche la strage “dei campeggiatori”. In un incontro fortuito con una coppia persa nella baita, Landers, infatti, verrà a conoscenza di un gruppo di persone campeggiate vicino casa sua, anch’esse colpevoli di aver acquistato macchine del marchio Toyota. Da qui, una strage sanguinosa, dove una delle quattro vittime, tenterà fino alla fine, di salvarsi la pelle. In questo capitolo, si potrà scorgere da vicino l’incapacità zoppicante di un uomo che da nerd decide di trasformarsi in uno spietato serial killer.

Non mancheranno descrizioni macabre, in cui le vittime soffriranno diversi supplizi, dal trapanamento del cranio, al perforamento delle parti molli del corpo, strangolamenti a mani nude, colpi di machete, fino alla vera e propria tecnica di Landers: instillare nell’intestino delle vittime ormai morte, una buona dose calcolata d’elio che gli varrà come biglietto di volo per le alte quote.

A dare un respiro al limite col thriller, saranno i personaggi di Rhonda e Amy, forze speciali della polizia, che trovatosi dinanzi un cadavere fluttuante, decidono di investigare e scoprire chi c’è dietro la mano armata di quegli omicidi al limite col macabro.

 

Editore: Jolly Roger

Genere: Pulp/thriller

Numero pagine: 320

Anno di pubblicazione: 2020 (seconda edizione nel 2022)