Buona Pasqua! | di Maria Rosa Bernasconi

0
720
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Pasqua arriva sempre a primavera

Aprile è il suo mese preferito

Cielo immenso e chiaro, dolce atmosfera

L’aria è più lieve e il cuore intenerito.

 

Suonano a festa le campane

Osanna al Salvatore

La più grande delle feste cristiane

Saluta la resurrezione del Signore.

 

Giorno solenne e maestoso

In ogni uomo Cristo è risorto

Un senso d’allegrezza contagioso

I fiori sbocciano nel prato e nell’orto.

 

La colomba bianca vola nel vento

Ramo d’ulivo di pace e verità

Gioia e amore grande mai spento

Un altruismo che parla di bontà.

 

La tavola è imbandita per la festa

L’uovo colorato è pieno di sorprese

Sono tanti i bei pensieri nella testa

Pur se l’economia arranca nel Belpaese.

 

Una Pasqua ancora nel segno della guerra

Le città bombardate mostrano lo scempio

La pace è lontana, non par di questa terra

Giusto castigo riceverà quel tiranno empio.

Maria Rosa Bernasconi

Basilica di Sant’Eufemia – Milano
Previous article“Sicilia a Bologna”, dedicato ad Andrea Giostra | di Letizia Cucciarelli
Next article“Photographize” rende omaggio con un ampio articolo all’arte fotografica di Carmela Rizzuti
Mi chiamo Maria Rosa Bernasconi e vivo a Milano. Sono una "poetessa atipica" dotata di grande cuore e spirito di osservazione che mi inducono istintivamente a trasporre la realtà in rima, talora in modo pungente ma sempre con "sprazzi del cuore". "Attualità in Rima" non è una Rubrica di poesie tout court, ma un tramutare in rima i fatti. Uno scardinare le chiavi del giudizio in maniera nuova e accattivante. Non ho remore ad attaccare la nostra "Bella Italia" pur con l'amore che ripongo nei suoi confronti, quell'amore che mi fa arrabbiare ma che nello stesso tempo mi spinge a difenderla dagli attacchi stranieri. Sono molto legata al tema delle donne, alle vittime del femminicidio. Le mie poesie sono spesso spunto di discussioni in ambito scolastico. Ho scritto su Papi, Presidenti di destra e di sinistra. Ho dedicato versi a molti cantautori: Tenco, De André, Battisti, Jannacci, ad attori e attrici e ai molti personaggi del mondo dello spettacolo. Ho messo in rima l'intero Zodiaco. Le rare volte in cui non scrivo in rima, m'invento interviste immaginarie anche con gli oggetti. Non metto freni alla mia fantasia alla maniera di Esopo e Rodari e sogno il mio libro per ragazzi pieno di storie fantastiche e filastrocche, già in cantiere. Con altri autori, ho scritto poesie su e-book "APPUNTI DI-VERSI, D'IMMAGINI E D'IMMAGINAZIONE".