“Riccardo e la sua scommessa di vita” | di Meri Lolini

0
772
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Riccardo Parenti è nato a Prata -Massa Marittima-da famiglia con antenati còrsi, attualmente è residente a Follonica. Il coraggio e la determinazione che lo contraddistingue lo deve a suo padre, che era un corso simpatizzante degli indipendentisti corsi e questa qualità è stata fondamentale nel suo modo di affrontare gli eventi della sua esistenza. Lui ha uno spirito libero con la passione dei viaggi, considerando che il mondo è la sua casa itinerante e questo suo modo di rapportarsi con le popolazioni locali impreziosisce la sua umanità. L’appuntamento doloroso della sua vita è nel 1991 quando gli viene diagnosticata la sclerosi multipla e così all’età di trentasette anni si trova davanti ad un problema gigantesco e sarà la sua tenacia che lo aiuterà ad affrontare questa malattia. E’ possibile conoscerlo attraverso la lettura dei suoi due libri pubblicati in questo periodo e sono uno il seguito dell’altro. “Mai! Arrendersi mai” è la storia della sua battaglia contro la sclerosi multipla. Nel “Il mio credo” lui racconta il suo impegno quotidiano per cercare di sorridere sempre e per non farsi abbattere mai, da tutto quello che la vita palesa a volte in modo costante ed a volte sorprendente. In questo libro l’autore racconta il suo girovagare, il suo viaggiare, la sua ricerca per imparare ad amare le persone. Dalle sue video- interviste emerge in modo importante la sua grande volontà di non vivere una vita “diversa” per la sua malattia. Riccardo racconta di aver fatto due volte il giro del mondo, scalando con le stampelle il Machu Picchu , guadando i fiumi e  sempre in compagnia di grandi amori, che lo hanno tenuto vivo e consapevole, che si può andare avanti, scegliendo di vivere come vogliamo. Il suo impegno nella continua ricerca di nuove tecniche di medicina e di nuovi principi attivi di farmaci, rimarcando l’importanza della ricerca scientifica, che deve assolutamente individuare il percorso sia di cura che di guarigione delle varie patologie che affliggono l’umanità.  Con i suoi libri ha voluto raccontare la sua esperienza e condividerla con gli altri inviando il messaggio inconfondibile, che bisogna andare avanti comunque e sempre. Racconta dei suoi controlli con la risonanza magnetica per la valutazione delle placche, che sono dovute alla perdita di mielina e chiamate placche di demielinizzazione, che sono di grandezza variabile e più aumentano e maggiore sono le parti interessate dalla malattia e nel suo caso sono in diminuzione. Questa è la conseguenza del trattamento farmacologico che lui assume. Il suo punto di riferimento è l’ospedale di Grosseto. Lui racconta delle cure che ha ricevuto con il continuo trattamento fisioterapico dal fisioterapista Gianfranco Serafini e per la scrittura dei suoi libri è stato di grande aiuto il Prof. Giuseppe Vella. Essendo anch’io di Follonica li conosco entrambi e capisco quanto sia stato utile averli vicini con la loro accoglienza e la loro competenza. Riccardo ha voglia di divulgare il suo messaggio positivo attraverso le presentazioni dei suoi libri e sarà felice di essere invitato e raccontare la sua esperienza di vita e condividere la sua passione per i viaggi ed i tanti piacevoli incontri avuti con persone in tanti luoghi del nostro amato mondo. Per questo si definisce: ”Un cittadino del mondo”.  E’ possibile approfondire la conoscenza di Riccardo con queste interviste e lo potete contattare su Facebook.

https://www.facebook.com/leggendo.info/videos/694825842244211/?extid=WA-UNK-UNK-UNK-AN_GK0T-GK1C

https://www.youtube.com/watch?v=OxhtCgsIeHA

Previous article“Sirrush, il custode celeste”, intervista a Debora Parisi | di Serena Derea Squanquerillo
Next articleIl pianista ucraino Alexander Romanovsky inaugura il Turno pomeridiano degli Amici della Musica
SHORT-BIO MERI LOLINI Sono nata a Massa Marittima (GR) e vivo dal 1977 a Firenze. Qui arrivai appena diplomata Perito Chimico ed iniziai la mia esperienza di analista chimico prima in laboratorio privato e poi per trent’anni in un laboratorio pubblico. Mi sono occupata del dosaggio dei microinquinanti organici sia in matrici alimentari che ambientali. Successivamente ho conseguito la laurea in Tecnico della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro. Le passioni che mi hanno sempre accompagnata sono la chimica e la lettura. Dal 2019 sono pensionata. Nel 2014 ho iniziato a scrivere libri che ad oggi sono undici ed una commedia. Questi sono i testi pubblicati: Una goccia nel mare dalla casa-famiglia alla famiglia, ed. Harmakis (gennaio 2014); La passione colora la vita - per non smarrirsi nelle strade buie della depressione, ed. Harmakis (gennaio 2015); Non ci sono più le rondini? Una donna, una storia, ed. Aracne (dicembre 2015); Scegliamo consapevolmente - i tanti aspetti del cibo, ed. Aracne (ottobre2016); Sognando la pace, ed. Aracne (marzo 2017); Parliamo di rifiuti Tipologie Classificazione e Trattamenti, ed. Aracne (ottobre 2017); Il mostro vorace, ed. Aracne (gennaio 2018). Ho conseguito anche dei premi letterari: Attestato al Premio letterario “Caffè tra le nuvole”. Finalista al Premio Letterario IX edizione Casa Sanremo Writers. Una vipera in corpo, ed. Aracne (agosto 2019). Alla luce, commedia teatrale, in collaborazione con Giulia Romolini per la trasposizione teatrale del racconto. Terzo Premio al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 19 ottobre 2019. Nel 2020 " L'indimenticabile Quarantena " edito da CTL Libeccio Edizioni Finalista al Premio Letterario Rive Gauche di Firenze 2020 con menzione speciale della giuria con la seguente motivazione:" Miglior testo di informazione giornalistica sulla pandemia". Settembre 2021 il romanzo "LA LAMA" edito da CTL Libeccio Edizioni. Settembre 2022 è stato pubblicato il libro "Ti racconto una storia" sempre con CTL Libeccio Edizioni. Di recente ho redatto alcune recensioni a libri pubblicati da altri scrittori sia italiani che internazionali ed interviste a vari artisti. Giudice al concorso nazionale “GLI ASSI della letteratura contemporanea “ bandito dall’Associazione Culturale di promozione sociale Club dei Cento Torino Meri Lolini https://www.amazon.it/s?k=meri+lolini&__mk_it_IT=%C3%85M%C3%85%C5%BD%C3%95%C3%91&ref=nb_sb_noss https://www.facebook.com/meri.lolini