Il libro: “Il bacio sulla fronte” di Sara Bontempi | PRESENTAZIONE E INTERVISTA

0
184
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 

Ci parli del tuo libro, “Il bacio sulla fronte”? Come nasce, qual è l’ispirazione che l’ha generato, quale il messaggio che vuoi che arrivi al lettore, qual è la storia che ci racconti senza ovviamente fare spoiler?

Il bacio sulla fronte è la storia della mia infanzia, dei ricordi che, sia io che i miei cugini e zii teniamo gelosamente nel cuore. Sono vicende, quelle inserite nel romanzo, che ci raccontiamo spesso tra di noi e che un giorno ho deciso di mettere su carta. Nelle pagine di questo libro vi racconto dei miei nonni, di come ci divertivamo e passavamo le giornate in un’epoca in cui telefonini e streaming non esistevano. Delle vigilie di Natale che per noi erano sacre, con Babbo Natale improvvisati e filastrocche decantate da noi bambini, rigorosamente in piedi sulla sedia, davanti a tutta la famiglia.

Chi sono i destinatari che hai immaginato mentre lo scrivevi?

Sinceramente pensavo di scrivere dei racconti solamente per la mia famiglia, per avere un ricordo fisico di quello che abbiamo vissuto insieme. Poi una cosa tira l’altra, e quello che doveva essere un racconto per i parenti, è diventato un romanzo breve per tutti quelli che si rivedono nelle mie parole. A tavola a casa dei nonni, a giocare a ruba bandiera con i cugini e gli zii, a divertirsi con poco, a volersi bene e tanto.

Una domanda difficile: perché i nostri lettori dovrebbero comprare “Il bacio sulla fronte”? Prova a incuriosirli perché vadano in libreria o nei portali online per acquistarlo.

Il bacio sulla fronte è un libro emozionante, che racconta e ricorda i bei tempi andati, quando si passava il tempo con cose semplici, quando bastava stare tutti insieme intorno ad una tavolata per stare bene. Per tutti quei lettori che si immedesimano nella mia infanzia e per chi ha il rimpianto di non averla mai vissuta.

C’è qualcuno che vuoi ringraziare che ti ha aiutato a realizzare le tua ultima opera letteraria? Se sì, chi sono queste persone e perché le ringrazi pubblicamente?

Come si può leggere nei ringraziamenti finali del mio libro, le prime persone da ringraziare è proprio la mia famiglia, partendo dai miei genitori e mia sorella, e poi a tutti quelli che hanno reso la mia infanzia così bella da poterne scrivere un libro. Dopo di loro ovviamente mio marito, che mi supporta in ogni mia idea, ed infine Daniela Merola, che ha anche scritto la prefazione, che mi ha spinto ad inviare il mio racconto alla casa editrice LFA Publisher, che lo ha accettato senza remore.

BREVE BIO DELL’AUTORE:

Sara Bontempi, nata in provincia di Varese nel 1979, attualmente vive in Liguria, nel Golfo dei Poeti.  Sposata con Ruggero, con cui gestisce il travel blog Iris e Periplo Travel, dove condividono la loro passione per i viaggi.  Ha pubblicato delle guide turistiche e un libro di ricette senza glutine in self publishing. Il suo racconto “Sugamo, la Tokyo dei pensionati” è stato scelto per la raccolta “Giappone Desire – Letture per innamorarsi del Sol Levante” pubblicato da Idrovolante Edizioni. Lavora come promoter editoriale, offrendo servizi e promozione ad autori e artisti.  “Il bacio sulla fronte” è il suo primo romanzo, scritto con il cuore e i bei ricordi dei tempi andati.

BREVE INTODUZIONE E SINOSSI DEL LIBRO:

Il bacio sulla fronte è un romanzo breve che narra delle domeniche trascorse dai nonni durante gli anni Ottanta e Novanta, un periodo in cui la domenica era ancora considerata un giorno di riposo interamente dedicato alla famiglia e al relax. La storia si svolge nel contesto di una famiglia numerosa che ogni domenica mattina si riunisce presso il Capannone, il soprannome affettuoso per la casa dei nonni, immersa nei boschi.

L’autrice, un membro della famiglia Urrico, decide di raccogliere le storie e gli aneddoti di queste domeniche straordinarie in questo libro, con l’obiettivo di preservarle e condividerle con chi non crede che un periodo così meraviglioso, senza smartphone o Netflix, sia mai esistito.

Il fulcro della storia è il rituale affettuoso tra nipoti e nonni, in particolare il bacio sulla fronte ricevuto dal nonno Pasquale. Questo gesto intimo e memorabile diventa un simbolo indelebile dell’infanzia dei nipoti, un legame che li accompagnerà per sempre.

citazione nonno

Il libro:

Sara Bontempi, Il bacio sulla fronte, LFA Publisher, 2023

https://www.lfaeditorenapoli.it/rassegna-stampa-e-biografie-autori/bontempi-sara/

https://www.facebook.com/ilbaciosullafronte

Sara Bontempi:

https://www.facebook.com/sarabontempiservizieditoriali/

Sara Bontempi