Due amiche alla Pro Biennale di Venezia 2021 | di Antonietta Micali

0
229
Condividi l'articolo, fallo sapere ai tuoi amici ! 
  •  
  •  
  •  
  •  

Quest’inverno è stato molto faticoso tra pandemia Dad e presentazioni di libri su varie piattaforme, ma ogni evento negativo  porta con sé delle positività, tra queste  la conoscenza di molti amici che da virtuali, molte volte, diventano amici reali e  un dono nella vita. Questo è quello che mi è successo con l’amica scrittrice Rita Iacomino con la quale condividiamo parole e pensieri; perché l’amicizia è condivisione.
Un giorno, Rita mi chiese se volevo partecipare all’evento  di Milano Gallery 2021 , il cui curatore è il bravissimo Salvo Nugnes, Presidente dell’Associazione Spoleto Arte, mi lasciai convincere e… detto fatto, iniziò la nostra avventura. Ci iscrivemmo entrambe ed entrambe siamo state scelte per esporre le nostre poesie, ma da lì il passo fu breve … per essere presenti pure alla Pro Biennale di Venezia 2021, dove ho ricevuto il Premio Canaletto per la poesia “LA LUNA”. Purtroppo, non sono potuta andare  a causa di un lutto di famiglia, ma quando gli amici diventano parte della tua vita ecco che ti senti colmato di affetto e di attenzioni e capisci che sei fortunata ad essere circondata da persone cosi speciali.

Salvo Nugnes e Caterina Grifoni
Marco Columbro

La Pro Biennale di Venezia è una bellissima vetrina per qualsiasi forma d’arte, l’ho seguita a distanza tra video e foto e devo dire sinceramente che mi sono persa tantissime cose molto belle e interessanti. C’erano esposti molti quadri di pittori veramente bravi,  bellissime sculture, ceramiche e poesie  all’interno della Chiesa della  Pietà, quella dove insegnava Antonio Vivaldi e contiene molti dipinti del Tiepolo.. Ma cos’è la Pro Biennale?  E’ la Biennale che dà l’opportunità agli artisti  di tutto il mondo di essere presenti, è curata in maniera magistrale da Salvo Nugnes.

Salvo Nugnes e Yuri Carrisi Power

Moltissimi sono stati i visitatori , tanti   gli artisti  di fama internazionale  che si sono esibiti per l’occasione, tra cui la violinista  Valeria Klaim che ha fatto rivivere la musica del grande Vivaldi, proprio nella chiesa che lo ha visto direttore del primo coro femminile, la splendida voce del soprano internazionale Claudia Pavone accompagnata dal bravissimo Yuri Carrisi  Power , figlio d’arte. Alla mostra tra i visitatori erano presenti personaggi di spicco , tra cui Renato Manera, già vice Presidente del Museo Canova e tantissimi altri. In questa occasione è stato assegnato il  Premio Margherita Hack al maestro Moni  Ovadia. Tanti i media e le televisioni presenti tra cui SkyTG24.

Ogni forma d’arte è un balsamo per l’anima specie in questo periodo fatto di distanziamenti e di difficoltà. Adesso si guarda avanti e insieme a Rita saremo pronte per la mostra al Milano Gallery che si terrà dal 17 giugno al 2 luglio 2021 , anche questa curata dal presidente Salvo Nugnes e dal 4 luglio all’11 luglio sarò presente alla mostra di Spoleto Arte che coincide con il Festival dei due Mondi e questa volta sarò presente fisicamente, non credo di poterci rinunciare. Complimenti al Comitato di Spoleto Arte e al suo Presidente per organizzare eventi così belli ed importanti, ricchi di cultura, arte,poesia, in tutte le sue declinazioni  dando al contempo, l’opportunità a molti artisti di farsi conoscere da un pubblico così vasto e di qualità.

Antonietta Micali

Previous articleLeggerti nel pensiero | di Maria Rosa Bernasconi
Next articleXVI International Film Festival of Lesbians & Other Rebellious Women
Scrittrice e poetessa, si è laureata in Lettere Moderne all’Università degli Studi “La Sapienza di Roma” con indirizzo Storico-Artistico con una tesi in Storia del Cristianesimo. Ha pubblicato un saggio sul Cardinale Giuseppe Guarino; impegnata sul versante socio-culturale, si occupa anche di scrittura creativa. Ha pubblicato un libro per ragazzi “Dedalo e Icaro” con Armando Curcio Editore. Con Aletti Editore, una silloge “Mentre eravamo altrove...” con la prefazione di Alessandro Quasimodo e un’altra silloge con la casa editrice CTL “Un ballo alla vita” con la prefazione di Rita Iacomino; una raccolta di poesie che vogliono essere un inno alla vita ed alla Sicilia. Ha fatto un Corso di Perfezionamento post-laurea sulla scrittura e un Corso di Alta formazione sulla Scrittura creativa e editing con l’Istituto Armando Curcio. È iscritta al master di giornalismo culturale all’Istituto Armando Curcio Editore. Ha partecipato a vari concorsi ottenendo prestigiosi riconoscimenti.